Connect with us

Europa League

Marsiglia-Lazio, Sarri: “Dispiace per il pari, ma ci hanno messo in difficoltà. Ora vinciamo le prossime due”

Published

on

 


Al termine della sfida tra Marsiglia e Lazio conclusasi con il risultato di 2-2, il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare la gara.

Queste le sue parole:

“Abbiamo fatto una partita difficile, il Marsiglia quest’anno è una squadra forte con valori tecnici elevatissimi. Ci hanno messo in difficoltà raggiungendo il pareggio nel finale, dispiace non aver portato a casa la vittoria adesso guardando a classifica dobbiamo assolutamente vincere le prossime due. Nel primo tempo abbiamo gestito male il pressing, mentre nel secondo tempo abbiamo gestito e palleggiato meglio. Sono segnai che la squadra sta vivendo, perche pareggiare qui contro una squadra forte è segno di buone prestazione. Ora il prossimo step è avere più coraggio nel palleggiare sotto pressione”

In seguito, il tecnico biancoceleste è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio:

Nel primo tempo il problema è stato che siamo rimasti in una via di mezzo. I movimenti in ritardo ci hanno messo in difficoltà. Il Marsiglia poi è una squadra dotata. La squadra ha fatto bene, ha superato momenti di sofferenza. Ci dispiace aver preso un altro gol nel finale. Guardando bene la classifica poi la situazione non cambiava molto. Bisogna vincere lo scontro diretto a tutti i costi. Abbiamo cambiato un po’ atteggiamento andando a pressare con più convinzione. Abbiamo palleggiato tenendo il possesso della palla dando la sensazione di avere la partita in mano. La mia sensazione è che dobbiamo difendere più alti. In area diventiamo vulnerabili. Lazzari? Non so come sta, spero si sia fermato in tempo. È un problema che ha da tanto tempo. È la terza/quarta volta negli ultimi due anni per lo stesso muscolo. Spero sia qualcosa di leggero e che la sosta ci permetta di recuperarlo. Immobile? Abbiamo deciso stamattina. Lui si sentiva meglio e disposto a provare. Aveva la sensazione di stare meglio rispetto a ieri. Ciro è uno dei pochissimi con numeri realizzativi straordinari che non ti fa mancare niente anche negli altri aspetti. Salernitana? È la partita della verità. Dopo l’Europa league abbiamo fatto un punto in tre partite. Forse vuol dire che il dispendio, più mentale che fisico, è insostenibile. È una gara che ci dirà tanto, noi queste partite le abbiamo sbagliate spesso”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW