Connect with us

Europa League

PAGELLE – Ciro è due volte più freddo della Russia, passi in avanti per Zaccagni. AAA cercasi Felipe

Published

on

 


Strakosha 6 – Serata da spettatore non pagante per l’albanese. Si limita al minimo indispensabile, con qualche uscita in più evitava complicazioni ai compagni.

Patric 6,5 – Dopo anni a girovagare per il campo torna a ricoprire il suo ruolo d’origine, si propone con personalità dimostrando di avere anche la qualità per giocare da quarto di difesa.

Luiz Felipe 5,5 – Passo indietro nella gestione del pallone con tanti regali agli avversari, a livello difensivo vive una serata tranquilla.

Acerbi 6,5 – La sua unica preoccupazione della serata è il freddo visto che le punte della Lokomotiv  si annullano da sole, poteva segnare ma si fa ipnotizzare dal portiere russo.

Hysaj 6 – Gara ordinata per l’albanese, protegge le spalle a Zaccagni permettendo all’ex Verona di preoccuparsi della fase offensiva.

Luis Alberto 6 – Pochi uomini accompagnano la manovra biancoceleste e lo spagnolo finisce per cercare sempre la profondità di un Immobile troppo solo nel primo tempo. E’ perfettamente calato nel ruolo facendosi apprezzare in un paio di chiusure.

Dal 59′ Milinkovic 6 – Qualche giocata elegante con Pedro e un tentativo dal limite deviando in angolo. Non servivano i suoi servigi questa sera.

Lucas Leiva 5,5 – Utile in fase di rottura ma troppo lento in cabina di regia lasciando l’incombenza sempre e solo a Luis Alberto. Minuti nelle gambe in vista dei prossimi impegni.

Dal 59′ Cataldi 6,5 – Non è un caso che il suo ingresso coincide col momento di massimo dominio biancoceleste col pallone che circola alla velocità che vuole Sarri.

Basic 6,5 – Svetta di testa nel primo tempo in quella che è l’unica occasione vera biancoceleste. Accompagna sempre l’azione offensiva così come è prezioso in fase di non possesso.

Felipe Anderson 5 – Le tante partite ravvicinate non aiutano ad avere una forma fisica ottimale ma il brasiliano è proprio in una fase di down mentale. E’ impalpabile nei quarantacinque minuti iniziali e per questa ragione rimane negli spogliatoi.

Dal 46′ Pedro 7 – Avvia la ripartenza che porta al rigore del vantaggio e chiude la sfida con un sinistro ad incrociare a fil di palo. Lo spagnolo ad oggi è un elemento fondamentale per questa squadra.

Immobile 7,5 – Torna in campo dopo l’infortunio al polpaccio fra i timori generali. La temperatura è rigida, lui è ancora più glaciale quando dal dischetto realizza la doppietta che avvia le danze screziando anche Khudyakov nell’esultanza.

Dal 66′  Muriqi 5 – Non è cattiveria il suo voto ma non riuscire ad essere pericolosi mostrando limiti tecnici anche contro un avversario mediocre come la Lokomotiv è il segnale evidente di un giocatore che con la Lazio c’entra poco.

Zaccagni 7 – Seconda gara consecutiva dal primo minuto in cui mostra una crescita maggiore in termini di vivacità e personalità. Si procura il rigore che porta all’1-0.

Dall’83’ Lazzari SV

All. Sarri 7 – Contava vincere e arrivano i tre punti dopo un secondo tempo di dominio assoluto. Arrivano buone risposte da Patric, Basic e Zaccagni; prova a dare fiducia a Muriqi ma è un tentativo vano. Ora l’ultimo sforzo con il Galatasaray e sarà primo posto.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW