Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Lazio, se ci sei batti un colpo

Published

on

 


La Lazio prova a rialzarsi contro la Sampdoria per non rendere ancora più inguardabile una classifica già molto deficitaria. Dopo due dolorose sconfitte contro Juve e Napoli, il pareggio amaro contro l’Udinese non ha regalato certezze a un gruppo ancora alla ricerca dell’equilibrio difensivo smarrito (29 gol incassati in quindici partite). 

Non sarà facile a Marassi contro un avversario che ancora una volta partirà col vantaggio di due giorni di riposo in più rispetto ai biancocelesti. Se poi si aggiunge il redimento esterno della Lazio che non vince lontano dall’Olimpico in campionato dal 21 agosto a Empoli, ecco spiegate le difficoltà a cui andrà incontro oggi alle 18 la squadra guidata da Sarri. Dopo quella gara estiva, in trasferta solo due pareggi e quattro sconfitte a ribadire le difficoltà di un gruppo che non riesce a capire il nuovo spartito. Restano quattro gare alla fine del girone d’andata, c’è bisogno di accelerare per restare aggrappati al treno europeo. Sono stati due giorni di confronto al centro sportivo di Formello, la squadra ha visto tanti video della sfida contro l’Udinese finita con quel rocambolesco 4-4 che ha lasciato tanti rimpianti per la rete incassata al 99’ da Arslan. Non sono previste novità di rilievo sul modulo, sempre 4-3-3, qualche cambio potrebbe esserci almeno inizialmente dopo tanti impegni ravvicinati e la «finale» col Galatasaray di giovedì notte in Europa League.

Tanti ballottaggi in formazione anche se Sarri è intenzionato a ribadire la fiducia nei riguardi Reina mentre conta di riavere Marusic dall’inizio insieme con Hysaj, centrali Luiz Felipe e Acerbi. A centrocampo spazio a Basic con Luis Alberto, inizialmente in panchina, conferma per Cataldi (ma Leiva lo insidia) seppure reduce da due prove opache e Milinkovic. Nel tridente d’attacco Felipe Anderson resta fuori, con Immobile, Pedro a destra e Zaccagni a sinistra. Sull’altro fronte il tecnico D’Aversa si affida all’ex Candreva con Quagliarella e Caputo di punta. Arbitra Fabbri, non proprio una garanzia ma la Lazio deve pensare solo a portare a casa punti pesanti. IlTempo/Luigi Salomone

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Scarico per i titolari e breve fase tattica

Published

on

 


Dopo la sconfitta di ieri arrivata ieri all’Allianz Stadium, nella gara che ha sancito l’eliminazione della Lazio dalla Coppa Italia per mano della Juevntus, i biancocelesti sono subito tornati in campo, in preparazione del match che vedrà impegnati gli uomini di Sarri lunedì sul campo dell’Hellas Verona. A Formello nel pomeriggio i titolari di ieri hanno svolto lavoro di scarico, mentre le riserve hanno lavorato dal punto atletico, prendendo poi parte ad una breve fase tattica.

Successivamente è stata la volta della consueta partitella a campo ridotto, prima con le stesse squadre della parte tattica, poi anche mischiate.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW