Connect with us

 

CalcioMercato

TMW | Lazio, tifosi in ansia per il mercato: 4 le questioni da risolvere nelle ultime ore

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Il 31 gennaio si avvicina, il tempo per la Lazio stringe e i tifosi sono preoccupati: la casella acquisti è ancora vuota. Le prossime ore sono fondamentali perché la società biancoceleste, impegnata in più tavoli sia in uscita che in entrata, deve risolvere quattro situazioni urgenti:

Il rinforzo in difesa – Al posto di Vavro (ceduto al Copenaghen) Sarri si aspetta un nuovo innesto. Nei giorni scorsi la trattativa avviata per Casale ha subito un frenata da parte del Verona, restio a cederlo subito con la formula del prestito con diritto di riscatto. Rimane un candidato credibile perché è stato chiesto da Sarri, ma servirà uno sforzo di Lotito per accontentare eventualmente Setti. I segnali da Verona non sono incoraggianti, ma a Formello non la danno per tramontata. Mercoledì si è parlato anche di Ghoulam, terzino sinistro in scadenza col Napoli. Sarri lo conosce bene, ma non viene liberato se Spalletti non avrà un altro giocatore in quel ruolo.

Kamenovic – Il grande enigma. È stato bloccato a gennaio scorso per il 3-5-2 di Inzaghi, si allena con Sarri da luglio ma non è ancora stato tesserato. Tare è intenzionato a depositare il contratto del 21enne serbo (difensore centrale e sinistro, gestito da Kezman, lo stesso di Milinkovic e Marusic) per un’operazione da 3 milioni totali: non è escluso che possa partire subito in prestito. Anche se dovesse rimanere a Formello, il tecnico – che non è convinto di lui – spera comunque nell’arrivo di un altro elemento.

La cessione di Muriqi – La definizione dell’accordo col Maiorca è vicina, è quesitone di ore, anche se in cuor suo il giocatore sogna ancora di tornare al Fenerbahce. Dalla Spagna erano sicuri che già ieri il centravanti kosovaro potesse svolgere le visite mediche, invece era ancora Formello. Se nella notte i club troveranno l’intesa (prestito oneroso con diritto di riscatto tra gli 11 e i 12 milioni), oggi Muriqi partirà.

Acquisto in attacco – Una volta salutato Muriqi, che sta bloccando l’intero mercato, la Lazio abbraccerà un nuovo giocatore offensivo. Sarri preferirebbe un jolly, un esterno che possa giocare anche al centro. Corrisponde a questo profilo il nome di Miranchuk, su cui Tare stava lavorando sotto traccia: il 26enne russo, di piede mancino, però ieri è stato bloccato a Bergamo dall’ad Percassi. Sesko (2003) e Burkardt (2000) – giovani del Salisburgo e Mainz – sono le piste estere complicate: potranno tornare d’attualità in estate.

Tuttomercatoweb.com.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Calcio

Vecino: “Mi ha sorpreso che sia venuto fuori il tema di andare alla Lazio, non ho parlato con nessuno”

edo9923@hotmail.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Matías Vecino, accostato a più riprese alla Lazio in queste settimane, nella giornata odierna ha rilasciato un’intervista alla radio uruguaiana Sport 890, in cui ha parlato del particolare anno che ha vissuto alla corte di Simone Inzaghi e del suo futuro. Il centrocampista uruguaiano quest’anno ha raccolto soltanto 23 presenze in tutte le competizioni stagionali, “è stato l’anno in cui ho giocato meno“. Queste le sue parole:

Sul futuro: “I principali campionati europei si sono interessati a me. Il mio rappresentante sta gestendo diverse opzioni in Italia, Inghilterra, Spagna, Francia e Germania. Questo è qualcosa che mi rende orgoglioso”.

La situazione Inter: “Sono rimasto scioccato per quello che è successo all’Inter. All’inizio della stagione il tecnico mi ha detto che la mia situazione contrattuale non avrebbe interferito con la mia partecipazioneE’ stato l’anno in cui ho giocatomeno. All’inizio della stagione la mia idea era diversa, quindi ho parlato con l’allenatore e la società. Quando la società ha saputo che non avrei rinnovato, ho avuto meno opportunità“.

E sulla Lazio: “Mi ha sorpreso che sia venuto fuori il tema di andare alla Lazio, non ho parlato con nessuno, nemmeno con l’allenatore che conosco. Sono aperto a varie possibilità, dipende dal progetto della squadra, da cosa vogliono da me e cosa torna utile. Ad inizio della preseason deciderò“.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW