Connect with us

Per Lei Combattiamo

Delio Rossi: “Lazio bella esteticamente, Europa alla portata. Ecco su chi punterei in Rosa”

Published

on

 


Intervenuto ai microfoni di Radiosei, l’ex tecnico della Lazio Delio Rossi ha parlato dell’andamento stagionale dei biancocelesti, per poi commentare il mercato e le prestazioni di Ciro Immobile e Mattia Zaccagni, Felipe Anderson e Pedro.

Queste le sue parole:

Dopo Firenze la Lazio ha trovato il suo cammino, dispiace per il derby ma ora sta giocando bene anche dal punto di vista estetico. Speriamo che continui così. Europa? La Lazio ha tutte le carte per potersela giocare. Per il gioco di Sarri è più funzionale Patric di Luiz Felipe, fermo restando che sono valutazioni che farà l’allenatore e metterà in campo, senza pensare ai contratti in scadenza o altro, chi gli darà più garanzie. Per l’anno prossimo Patric potrebbe essere uno dei quattro centrali, ma non lo vedo titolare. Romagnoli? Come caratteristiche è simile ad Acerbi, uno esclude l’altro. Acerbi non è stato aiutato dal cambiamento di gioco, vanno considerati anche gli infortuni e le critiche. È un giocatore importante che ha bisogno di sentirsi tale, è stato messo in discussione”

“Immobile vive la Nazionale come fosse un esame a differenza della Lazio che è casa sua. Ho la sensazione che giochi preoccupato e non credo sia colpa di Mancini. È un fatto suo personale che vive male la situazione. In Italia in questo momento non ci sono giocatori migliori di lui, forse qualcuno più funzionale ma non con il suo spessore. Zaccagni ha delle caratteristiche importanti e nel calcio moderno la differenza te la fa chi salta l’uomo, bisogna ripartire da lui. Copre tanto campo, non è il solito trequartista. Felipe Anderson? Spicca se gioca Lazzari perché a differenza di Zaccagni, Felipe, gioca solo sulla fascia. È un ottimo giocatore ma se dovessi puntare su uno dei due punterei su Zaccagni. Pedro è un giocatore importante, ha solo il problema dell’anagrafica”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS| La difesa perde pezzi: Casale out

Published

on

 


foto Fraioli

La sosta per le Nazionali ha lasciato in casa Lazio un problema non indifferente: una difesa smembrata con mancanza di alternative. Infatti, gli unici difensori con cui ha potuto lavorare Sarri in questa settimana sono stati Romagnoli, Kamenovic e Radu. Gli altri divisi tra le Nazionali e chi è ai box. A questi ultimi si è aggiunto anche Casale, che ne avrà per circa 20 giorni dopo il problema all’adduttore confermato dalla società con un comunicato. La sostituzione arrivata al 57esimo contro la Cremonese causa infortunio è dunque spiegata: potrebbe rientrare dopo la trasferta contro lo Sturm Graz, ma è ancora tutto da vedere.

 

foto Fraioli

 

Tra gli infortunati anche Patric, il quale è stato sostituito da Gila al 78esimo contro la Cremonese e per tutta la settimana ha svolto lavoro in palestra. Presente nella sgambata di venerdì, non dovrebbe essere a rischio per la prossima giornata. Lazzari sta inoltre recuperando da uno stiramento e dovrebbe farcela per la trasferta contro la Fiorentina del prossimo 10 ottobre. Sarri ha concesso 48 ore di riposo: si tornerà in campo a Formello martedì in attesa del ritorno dei nazionali.

 

Il Corriere dello Sport 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW