Connect with us

Per Lei Combattiamo

GdS | Il record con la Lazio e poi l’Italia. Immobile rilancia e vuole tutto

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Cerca il 4° titolo di capocannoniere e aspetta la chiamata di Mancini. Con l’Argentina e in Nations ci sarà.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, resta l’interrogativo sul futuro in azzurro di Ciro Immobile. Mancini non ha avuto ancora modo di sentirsi con  l’attaccante della Lazio, ma è probabile che ci sia una telefonata nelle prossime settimane – come è accaduto spesso in questi anni.
A giugno per la Nations League, sono previsti quattro impegni per gli azzurri, importanti perché incideranno sul ranking Fifa, che avrà il suo peso nel sorteggio di ottobre per l’Europeo 2024. Il tempo della rifondazione azzurra si proietterà dopo l’estate.

Intanto, il rapporto tra Ciro Immobile e la Nazionale non vivrà in una bolla di attesa. «Io al suo posto saprei cosa fare, ora vediamo cosa deciderà lui», le parole di Maurizio Sarri alla vigilia della gara col Sassuolo sull’ipotesi di rinuncia di Immobile alla Nazionale.
La tripletta di Marassi lo ha ricaricato. E gli ha fatto staccare Vlahovic nella classifica cannonieri: ora è a quota 24. Immobile punta a un record che lo stuzzica particolarmente, diventare per la quarta volta il re del gol della Serie A. Sarebbe il primo italiano a riuscirci. E poi, magari, puntare al record assoluto dello svedese Gunnar Nordhal, per cinque volte capocannoniere in A. In questa stagione Immobile ha strappato a Silvio Piola il record dei gol in biancoceleste. Dal 2016 con la Lazio ne ha segnati 179. Curiosamente, la stessa cifra agganciata domenica nel bottino delle gare in A (a segno pure con Torino e Genoa). Ancora un altro gol e potrà affiancare Fabio Quagliarella, al primo posto tra i giocatori in attività con più reti in A.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdSera | Primo giorno di scuola, però la Lazio resta con il problema numero 1

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

La campanella suonerà alle 8 in punto, anche oggi che è domenica. In clinica Paideia sono in programma le prime visite mediche per iniziare la nuova stagione e si svolgeranno tra oggi e domani. Stamattina arriveranno Radu, Zaccagni e qualche giocatore della Primavera, che poi si aggregherà in prima squadra. Ad aver già svolto le visite sono stati mister Sarri, Cataldi, Marcos Antonio, Cancellieri e Acerbi, che le ha svolte in Nazionale.

I giocatori stanno rientrando a Roma, tra loro c’è anche Luis Alberto che però non è sicuro di rimanere: la pista che porta a Siviglia è calda e, pur di riportarlo in patria, il club andaluso ha messo sul piatto Oliver Torres + 13 milioni. La Lazio spera di ricavarne di più perché il 30% andrà nelle casse del Liverpool e i soldi rimanenti servono a prendere Ilic e Casale dal Verona. Nella trattativa per il difensore potrebbe rientrare anche Raul Moro.

13 milioni sono stati offerti anche per Vicario, che quindi dovrebbe essere il sostituto di Strakosha. Come vice potrebbe esserci Sirigu, ma Sarri apprezza anche Terracciano.

Lo riporta l’edizione romana de Il Corriere della Sera.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW