Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il fondatore di Rojadirecta non è stato condannato a 2 anni di carcere: ecco la rettifica

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

In merito alla notizia pubblicata il 21 aprile scorso dal titolo “L’inventore del sito Rojadirecta è stato condannato a due anni di prigione“, rimbalzata dai media esteri e diffusa in Italia anche da testate nazionali da cui infatti è stata ripresa, pubblichiamo la seguente rettifica:

Egregi Signori,
con riferimento al Vostro articolo del 21 aprile 2022, intitolato “L’inventore del sito Rojadirecta è stato condannato a due anni di prigione”, preciso che trattasi di evidente errore sia sulla persona coinvolta, non essendo stato oggetto, né recentemente né in passato, di alcuna condanna penale, sia sulla piattaforma, considerando che l’intervento della magistratura spagnola ha interessato la piattaforma “Riconrojadirecta”, e che Rojadirecta, al contrario, non è in alcun modo coinvolta nei fatti da Voi descritti.
In Spagna, Paese in cui ha sede il Sig. Seoane e dove si è svolto il procedimento che gli è stato erroneamente attribuito, l’unico procedimento penale che ha indagato sulla piattaforma Rojadirecta, conclusosi con una decisione giudiziaria divenuta definitiva, ha stabilito che l’attività dalla stessa svolta non è da considerarsi illecita”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

Per Lei Combattiamo

CdSera | Primo giorno di scuola, però la Lazio resta con il problema numero 1

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

La campanella suonerà alle 8 in punto, anche oggi che è domenica. In clinica Paideia sono in programma le prime visite mediche per iniziare la nuova stagione e si svolgeranno tra oggi e domani. Stamattina arriveranno Radu, Zaccagni e qualche giocatore della Primavera, che poi si aggregherà in prima squadra. Ad aver già svolto le visite sono stati mister Sarri, Cataldi, Marcos Antonio, Cancellieri e Acerbi, che le ha svolte in Nazionale.

I giocatori stanno rientrando a Roma, tra loro c’è anche Luis Alberto che però non è sicuro di rimanere: la pista che porta a Siviglia è calda e, pur di riportarlo in patria, il club andaluso ha messo sul piatto Oliver Torres + 13 milioni. La Lazio spera di ricavarne di più perché il 30% andrà nelle casse del Liverpool e i soldi rimanenti servono a prendere Ilic e Casale dal Verona. Nella trattativa per il difensore potrebbe rientrare anche Raul Moro.

13 milioni sono stati offerti anche per Vicario, che quindi dovrebbe essere il sostituto di Strakosha. Come vice potrebbe esserci Sirigu, ma Sarri apprezza anche Terracciano.

Lo riporta l’edizione romana de Il Corriere della Sera.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW