Connect with us

Per Lei Combattiamo

Insieme per la pace, all’Olimpico la conferenza di presentazione. Enrico Lotito: “La Lazio è in prima linea per aiutare bisognosi”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 Nella giornata di oggi, presso la sala stampa dello Stadio Olimpico, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento benefico “Insieme per la Pace”, in programma venerdì 27 maggio alle ore 20:45. Tanti gli ospiti intervenuti che hanno presentato la manifestazione, il cui ricavato sarà destinato alla ricostruzione di un reparto di Pediatria Oncologica in Ucraina e a So.Spe., l’organizzazione di Volontariato di Suor Paola.

Di seguito alcuni passaggi delle dichiarazioni rilasciate dai protagonisti.

Vito Cozzoli, Presidente e Amministratore Delegato di Sport e Salute, è stato il primo a prendere la parola: “Siamo felici di ospitare questo evento benefico. Sarà un modo per unire sport e spettacolo sotto la stella della solidarietà. Lotito è un pater familias che da anni scende in campo in difesa dei più deboli. Viva il calcio, viva lo sport, viva la pace”.

Il professor Damiano Rizzi, Presidente di Sole e Terre, ha dichiarato: “Siamo presenti in Ucraina da 19 anni, ci prendiamo cura dei bambini effetti da tumore. Il ricavato di questo quadrangolare sarà utile per acquistare, ad esempio, kit chirurgici utili per continuare ad assistere i più piccoli, così come un’ambulanza”.

A questo evento ha partecipato anche Anna Foglietta, Presidente di Every Child is my Child: “Operiamo dal 2017, abbiamo una scuola in Turchia, in un campo profughi. Piano piano sta evolvendo in un centro polifunzionale, utile anche per le famiglie dei più piccoli. Il nostro sogno è diventato sempre più tangibile, ora collaboriamo per molti altri eventi, come con Sole e Terre a sostegno dei bimbi ucraini”.

Non poteva mancare Suor Paola e la sua So.Spe.: “Nella nostra casa famiglia ci sono spazi e posti per donne e bambini malati, fuggiti dall’Ucraina, che hanno bisogno di cure mediche presso l’Ospedale Bambino Gesù. Con la Lazio abbiamo sempre organizzato partite a sostegno di iniziative benefiche”.

Siamo felici di dare la nostra disponibilità per ogni progetto di questo tipo. Vogliamo che quello che facciamo sia tutelante per chi ha veramente bisogno, questo è l’evento più importante a cui partecipiamo. Mi auguro che ci siano tante persone, all’interno di una serata in cui la finalità è solo il fare bene agli altri”, ha dichiarato Rebecca Corsi, vice Presidente dell’Empoli.

È stata poi la volta del figlio del Presidente Claudio Lotito, Enrico Lotito: “Come S.S. Lazio non è la prima volta che organizziamo e partecipiamo a eventi solidali. Siamo sempre in prima linea per aiutare i bisognosi. Non sarà importante il risultato del campo, prioritario sarà altresì il ricavato dell’evento. Sarà un’occasione di unione, tutti noi vogliamo la pace”.

Ci sarà anche la Nazionale attori 1971, rappresentata in conferenza stampa dal capitano Giorgio Pasotti: “Abbiamo trascorso due anni al chiuso a causa della pandemia. Sfruttiamo questa voglia di socializzare per fare qualcosa di utile e concreto. Nei nostri cinquant’anni di esistenza, abbiamo contribuito alla realizzazione di strutture e all’acquisto di macchinari, daremo ancora una volta spettacolo!”.

Edoardo Velo, vicepresidente della Nazionale attori 1971, ha aggiunto: “Fin dalla nostra costituzione, grazie all’idea di Pier Paolo Pasolini, siamo sempre stati attivi nel sociale, soprattutto verso i bambini. Nel corso del tempo, ci siamo mossi su tutti i campi del mondo, fino ad esempio in Tanzania, dove abbiamo contributi alla realizzazione di pozzi d’acqua. La Nazionale vive con il primario scopo di portare la pace. Viva la pace”.

Ultima, ma non ultima, Federica Gentile, voce storica di RTL 102.5 che sarà a bordo campo, presenterà e animerà la serata: “Sarà una serata all’insegna dello spettacolo e della solidarietà. Sarà un quadrangolare, ma non è detto che poi non si mischino le carte. La beneficienza dovrà essere e certamente sarà protagonista”.

 

fonte sslazio.it 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdSera | Primo giorno di scuola, però la Lazio resta con il problema numero 1

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

La campanella suonerà alle 8 in punto, anche oggi che è domenica. In clinica Paideia sono in programma le prime visite mediche per iniziare la nuova stagione e si svolgeranno tra oggi e domani. Stamattina arriveranno Radu, Zaccagni e qualche giocatore della Primavera, che poi si aggregherà in prima squadra. Ad aver già svolto le visite sono stati mister Sarri, Cataldi, Marcos Antonio, Cancellieri e Acerbi, che le ha svolte in Nazionale.

I giocatori stanno rientrando a Roma, tra loro c’è anche Luis Alberto che però non è sicuro di rimanere: la pista che porta a Siviglia è calda e, pur di riportarlo in patria, il club andaluso ha messo sul piatto Oliver Torres + 13 milioni. La Lazio spera di ricavarne di più perché il 30% andrà nelle casse del Liverpool e i soldi rimanenti servono a prendere Ilic e Casale dal Verona. Nella trattativa per il difensore potrebbe rientrare anche Raul Moro.

13 milioni sono stati offerti anche per Vicario, che quindi dovrebbe essere il sostituto di Strakosha. Come vice potrebbe esserci Sirigu, ma Sarri apprezza anche Terracciano.

Lo riporta l’edizione romana de Il Corriere della Sera.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW