Connect with us

Per Lei Combattiamo

La Lazio alla ricerca di un nuovo portiere. Gli acquisti in porta dal 2004 ad oggi

Published

on

 


Lazio-Hellas Verona è stata l’ultima gara giocata da Strakosha con la maglia della Lazio, con il portiere albanese che si libererà a zero. Questo porterà la Lazio ad intervenire sulla situazione portieri, con il solo Reina al momento scelto come secondo. Uno dei nomi più spendibili per il prossimo titolare biancoceleste è quello di Marco Carnesecchi, fresco di promozione in Serie A con la Cremonese, tornato alla base all’Atalanta. Aspettando di conoscere il prossimo numero uno che Sarri avrà a disposizione, andiamo a ripercorrere gli acquisti in porta fatti dalla Lazio nell’era Lotito.

2005-2006 – Arriva dal Treviso Ballotta a titolo gratuito, che riuscì a stabilire il primato di anzianità in Serie A. Oltre a lui a gennaio l’acquisto di un giovane Samir Handanovic, arrivato in prestito dall’Udinese, ma trova spazio solamente nell’ultima sfida stagionale.

2006-2007 – A luglio arriva dalla Ternana Tommaso Berni, preso in prestito oneroso e riscattato a gennaio alla cifra di 1,5 milioni di euro. Oltre a Berni arriva dall’Envigado anche Libis Arenas per 800 mila euro, salvo poi tornare a gennaio in prestito alla sua ex squadra.

2007-2008 – In estate arriva Fernando Muslera, prelevato per tre milioni di euro dal Montevideo Wanderers. Resterà alla Lazio fino al 2011, salvo poi divenire una colonna dell’Uruguay e della sua nuova squadra, il Galatasaray.

2008-2009 – A Roma arriva Juan Pablo Carrizo, portiere argentino arrivato per 7,5 milioni di euro dal River Plate. Era stato acquistato nel 2007, ma viene tesserato nel 2008: è la cifra più alta spesa per un singolo acquisto dall’inizio dell’era Lotito.

2009-2010 – Dal Catania arriva a titolo gratuito Albano Bizzarri, che resterà a Roma fino al 2013. Andrà via da Roma con due trofei sollevati: la Supercoppa Italiana nel 2009 e il 26 maggio 2013 contro la Roma.

2011-2012 – In estate arriva a Roma Federico Marchetti, uno dei migliori portieri dell’era Lotito, arrivato dal Cagliari per una cifra poco superiore ai cinque milioni di euro.

2012-2013 – Arriva nel 2012 un giovanissimo Strakosha, che diventerà il terzo portiere della prima squadra. Dopo un anno di prestito alla Salernitana, a settembre 2016 esordisce da titolare con la prima squadra. Saluta nel 2022 dopo essersi aggiudicato due volte la Coppa Italia e due volte la Supercoppa. Con la Primavera aveva invece conquistato uno scudetto, una Coppa Italia e una Supercoppa.

2013-2014 – Dal Kalmar arriva l’albanese Etrit Berisha per una cifra vicina ai 400 mila euro. Rimarrà alla Lazio fino al 2016, periodo in cui ha difeso la porta biancoceleste in Champions League, con la doppia sfida al Bayer Leverkusen.

2015-2016 – Dal Rijeka arriva Vargic a 2,6 milioni dal Rijeka, un’esperienza decisamente infelice che lo porterà a lasciare la Lazio nel 2020.

2018-2019 – A titolo gratuito arriva Proto dall’Olympiakos, che firma un contratto triennale. Si ritira nel 2021.

2020-2021 – Dal Milan arriva Reina a titolo gratuito, andando a ritagliarsi con il tempo un grande spazio che lo porta ad essere titolare nel 2020-21 e nel 2021-2022.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Domani al via la settimana europea dello sport, al Foro Italico tre giorni di sport e seminari

Published

on

 


Dal 23 al 30 settembre, lo Sport italiano fa sistema nel segno della Partecipazione, dell’Inclusione e Coesione e dell’Innovazione.

 
Prende il via per il nono anno consecutivo la Settimana Europea dello Sport (European Week of Sport, EWoS), il progetto internazionale lanciato nel 2015, co-finanziato dalla Commissione Europea e dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei ministri, che promuove lo Sport, gli stili di vita sani e attivi, il benessere fisico e mentale dei cittadini. 

EWoS coinvolge ogni anno in Europa decine di milioni di persone tra cittadini, famiglie, bambini, adolescenti e atleti in ben 40 Paesi Europei, con lo scopo di sottolineare la centralità dello sport come elemento fondamentale nella crescita individuale, la salute e il benessere sociale.

In Italia, l’iniziativa viene coordinata per l’Italia dal Dipartimento per lo Sport ed è realizzata in collaborazione con Sport e Salute, e vede protagonisti le Federazioni Sportive, le Discipline Sportive Associate, gli Enti di Promozione Sportiva, le Associazioni Benemerite, Palestre, Circoli Sportivi, Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche, i Comuni e le loro amministrazioni, sotto l’egida dello slogan ufficiale, #BeActive.

Tutti insieme a sostenere la campagna attraverso una significativa quantità di eventi sportivi sul territorio, in programma tra il 1° settembre e il 15 ottobre, così da generare un sistema di iniziative ispirate dai valori di EWoS 2023, che quest’anno avrà come tematiche quella della Partecipazione, dell’Inclusione e Coesione e dell’Innovazione.

IL MAIN EVENT 

La Settimana Europea dello Sport che va da sabato 23 a sabato 30 settembre, sarà caratterizzata dal tradizionale Main Event, in programma a Roma nel suggestivo Parco del Foro Italico, dove da sabato 23 a lunedi 25 settembre, dalle 10.00, sarà attivo il #BeActiveMultiSportVillage: un’area di oltre 7.000 metri quadrati con una vasta quantità di attività sportive gratuite e per tutte le età. Il villaggio offrirà l’opportunità di provare e praticare oltre 30 discipline sportive, sotto l’attenta guida tecnica dei tutor e tecnici di Sport e Salute.

Nel contesto delle tre giornate vi sarà anche una serie di iniziative legate al benessere psicologico, la coesione, la corretta alimentazione, la prevenzione, l’innovazione e la formazione professionale. Inoltre grazie alla collaborazione con l’Istituto Paideia, saranno attrezzati 4 ambulatori medici che effettueranno visite e consulti gratuiti. 

 

La manifestazione partirà sabato 23 con l’inaugurazione del #BeActive Multisport Village. Alle 11.30 è previsto un momento istituzionale alla presenza del Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi.

Lunedì 25 settembre, il villaggio sarà interamente dedicato alle scuole, con un programma generato anche grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio. Saranno coinvolti oltre 2.500 alunni delle scuole primarie e secondarie.

LA BE ACTIVE NIGHT | La notte dello sport e la Color Run

La BeActiveNight, la notte dello Sport, caratterizzerà la notte di sabato 23 settembre e verrà celebrata sia a Roma che in altre città italiane.

Il Parco del Foro Italico avvierà la serata di #BeActive alle 17.00 con un evento di intrattenimento “Insieme con #Be Active”, a cui parteciperanno campioni ed esperti per parlare di tecnologia, sport e socialità al gioco, interagendo con il pubblico presente.

Alle 19.00, si disputerà una Color Run, gara non competitiva gratuita e aperta a tutti, lungo un percorso di circa 5 km nel cuore del Foro Italico. La manifestazione è organizzata in collaborazione con l’Asi. 


TOUR PIÙSPORTPIÙVITA

All’interno del Villaggio BeActive, sarà presente una sezione dedicata al Tour PiùSportPiùVita. Nelle giornate del 24 e 25 settembre, verrà allestito un villaggio dello sport con 11 stazioni sportive in cui i ragazzi si devono cimentare per ottenere il “pass del campione”. Un mini-circuito non competitivo per divertirsi, mettersi alla prova e stare insieme. Domenica 24 settembre, alle 17.00, lo staff del Tour realizza uno show a base di giochi e quiz interattivo per tutti, ispirato dalle parole chiave di EWoS 2023 oltre a 3 show dei freestyler. 

 

INNOVAZIONE/FORMAZIONE

Nel corso della tre giorni al Foro Italico verrà data rilevanza alla formazione e innovazione, specie dei più giovani, per promuovere i corretti stili di vita. 

Saranno organizzati seminari (online e in presenza) ed interventi con la collaborazione della Scuola dello Sport e WeSportUp. 

I seminari in presenza verranno tenuti presso la sede di WeSportUp e all’interno della Sala delle Armi.

 

ALLENAMENTO SOCIAL

Sul profilo TikTok ufficiale @sportesalutespa verranno pubblicati i video originali realizzati dai due Ambassador #BeActive Filippo Magnini e Angelica Savrayuk. Gli utenti potranno partecipare all’attività dedicata alla Settimana Europea dello Sport usando le funzioni “Duetto” o “Stitch” e aggiungendo ognuno il proprio esercizio così da creare un allenamento collettivo.

 

Per ulteriori informazioni e per partecipare alla Settimana Europea dello Sport 2023, è possibile visitare le pagine dedicate sui siti e i canali social ufficiali di Sport e Salute e del Dipartimento per lo Sport.


Sito web: www.sportesalute.eu/beactive

Calendario eventi: https://www.sportesalute.eu/beactive/calendario-eventi.html

Dipartimento per lo sport: https://www.sport.governo.it/it/comunicazione-ed-eventi/settimana-europea-dello-sport-ewos/ewos-settimana-europea-dello-sport/

Hashtag: #BeActive, #BeActiveNight
Facebook: @SporteSaluteSpA; @sportgoverno
Instagram: @sportesalutespa; @sportgoverno

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW