Connect with us

CalcioMercato

Lazio, missione esuberi: 6,9 milioni da recuperare, i nomi dei giocatori da piazzare – I dettagli

andreagiagoni@tiscali.it'

Published

on

 


Il diktat che aleggia nelle stanze segrete di Formello è uno, vendere.

Anche se il mercato in uscita sta portando i frutti sperati, sono diversi i giocatori che non rientrano più nel progetto tecnico di mister Maurizio Sarri, tra questi Acerbi (1,8 mln) e Akpa-Akpro (0,5 mln) sono solo la punta di  un iceberg particolarmente profondo che si porta dietro i vari Durmisi (1 mln), Escalante (1,4 mln), Fares (1,2 mln), Kiyine (0,5 mln), Kamenovic (0,5 mln), Ingaggi che pesano sulle casse della società la bellezza di 6,9 Milioni di euro netti.

Diverso invece il discorso per Raul Moro, si cerca un club che lo faccia giocare e crescere (il Como sembra per ora la pista più accreditata).

La volontà della società e ridurre il monte ingaggi (che con i nuovi innesti si fa sempre più sostenuto), ma anche quella di ricavare un tesoretto dalle cessioni per dare nuova linfa vitale alle casse del club e portare a termine la campagna acquisti con i giocatori mancanti. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Calcio

Fabrizio Corsi, il patron dell’Empoli: “Parisi alla Lazio?  A gennaio non se ne parla. Su Vicario…”

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


Il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi, è intervenuto a Radio Incontro Olympia. Tema centrale è stato l’asse Empoli-Lazio in ambito calciomercato. Queste le sue parole:

“Ascolto domande di mercato intorno ai giocatori dell’Empoli che, oltre a farmi arrabbiare ed a rompermi le scatole, non voglio nemmeno prendere in considerazione perché il mio compito da presidente è proteggere i miei ragazzi ed in generale tutto l’ambiente Empoli che per me è un patrimonio da salvaguardare. Parisi alla Lazio? È una di queste… A gennaio non se ne parla, proprio per il motivo appena spiegato. Vicario? È meritatamente il terzo portiere della nazionale, per noi e per lui la convocazione rappresenta il riconoscimento e l’apprezzamento migliore. Con la Lazio c’era stato un contatto, una telefonata, dopo la quale mi aspettavo un affondo successivo che però non è mai avvenuto perché hanno virato su Maximiano e Provedel che noi conosciamo bene, veramente un ottimo portiere anche lui giustamente chiamato da Mancini.

 

Sarri? Un’icona del calcio italiano. Continua ad essere quel maestro di campo transitato qui in Toscana, Lotito ha scelto il meglio, mentre altri hanno optato per tecnici che anziché il campo stesso preferiscono allenare stampa e tifosi…”.

 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW