Connect with us

CalcioMercato

TMW | Lazio, la lista dei partenti è ancora lunga: 10 in cerca di una nuova sistemazione

Published

on

 


Soltanto due cessioni ‘vere’, poi tanti prestiti di giocatori che non rientrano nei piani e si avviano verso la scadenza di contratto. Ancora non basta, perché la lista degli esuberi in casa Lazio è lunga e Lotito vuole monetizzare il più possibile per rientrare dei 45 milioni spesi finora (a cui vanno aggiunti quelli per Provedel e per le commissioni dello svincolato Vecino, pronto a firmare per 3 anni).

Andiamo in ordine. Muriqi (9,4 milioni più il 45% della futura rivendita) e Vavro (4,5 milioni più 500 mila euro di bonus e il 10% sulla futura rivendita) sono partiti e tornati rispettivamente al Maiorca e al Copenaghen, dove avevano fatto molto bene in prestito negli ultimi 6 mesi. Poi altre cessioni minori, che non hanno portato molta liquidità nelle casse: Ndrecka alla Pro Patria, Casasola al Perugia, Maistro alla Spal, Adekanye al Go Ahead Eagles, Alia al Monterosi. E i prestiti: Jony (Sporting Gijon), Falbo (Monopoli), Cicerelli (Reggina) e Armini (Potenza).

Rimangono in lista d’attesa per una nuova sistemazione Acerbi, Fares, Escalante, Akpa Akpro, Kiyine, Djavan Anderson, Dziczek, Durmisi, Morrone e Rossi: insieme gravano sul monte stipendi per circa 7 milioni netti.

Discorso a parte per Luis Alberto, Milinkovic e Hysaj: rispetto agli altri fanno parte del progetto, ma la loro permanenza (per motivi diversi) non è certa al 100%. E la grande differenza è che, nel caso in cui dovessero essere ceduti, la Lazio andrebbe sul mercato per comprare eventuali sostituti.

Tuttomercatoweb.com

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Calcio

Fabrizio Corsi, il patron dell’Empoli: “Parisi alla Lazio?  A gennaio non se ne parla. Su Vicario…”

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


Il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi, è intervenuto a Radio Incontro Olympia. Tema centrale è stato l’asse Empoli-Lazio in ambito calciomercato. Queste le sue parole:

“Ascolto domande di mercato intorno ai giocatori dell’Empoli che, oltre a farmi arrabbiare ed a rompermi le scatole, non voglio nemmeno prendere in considerazione perché il mio compito da presidente è proteggere i miei ragazzi ed in generale tutto l’ambiente Empoli che per me è un patrimonio da salvaguardare. Parisi alla Lazio? È una di queste… A gennaio non se ne parla, proprio per il motivo appena spiegato. Vicario? È meritatamente il terzo portiere della nazionale, per noi e per lui la convocazione rappresenta il riconoscimento e l’apprezzamento migliore. Con la Lazio c’era stato un contatto, una telefonata, dopo la quale mi aspettavo un affondo successivo che però non è mai avvenuto perché hanno virato su Maximiano e Provedel che noi conosciamo bene, veramente un ottimo portiere anche lui giustamente chiamato da Mancini.

 

Sarri? Un’icona del calcio italiano. Continua ad essere quel maestro di campo transitato qui in Toscana, Lotito ha scelto il meglio, mentre altri hanno optato per tecnici che anziché il campo stesso preferiscono allenare stampa e tifosi…”.

 

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW