Connect with us

Europa League

CdS| Lazio, ora bisogna ripartire. “Umiltà” è la parola chiave

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


Immobile e Sarri dopo la partita si sono andati subito a scusare davanti ai circa duecento tifosi laziali venuti per sostenere la squadra. Un risultato inaccettabile. La Lazio non riesce mai a fare quel passo in avanti che da troppo tempo l’ambiente aspetta con tanta pazienza. Dalla gestione di Sarri non si è mai riusciti ad ottenere tre vittorie consecutive. Le recenti prestazioni non cancellano quanto di buono fatto sul mercato, ne le vittorie possono nascondere i tasselli mancanti nella squadra. Alla Lazio manca un terzino sinistro di ruolo ormai da innumerevoli stagioni e un vice Immobile. Si è investito sul nuovo play, Marcos Antonio, che fino ad oggi non ha mai ricoperto un vero e proprio ruolo dentro la squadra, il titolare è Cataldi, seppur le premesse erano di tutt’altro conto.

 

Di dubbi ce ne sono tanti, ma una cosa è certa, i biancocelesti devono dimostrare sul campo il proprio valore, ad oggi si è visto solo a sprazzi. Tanto possesso iniziale, ma come sempre un gioco sterile, nessuno si è preso la briga di tentare a saltare l’uomo oggi che mancava Lazzari. Troppi gli errori difensivi sui gol subiti, certe situazioni sono imperdonabili. Miglioramenti nel gioco durante queste prime di campionato si sono visti, sono innegabili, ma non si può continuare a cadere dopo una o due buone prestazioni. Ritornano i demoni del passato. L’umiltà è il valore dal quale ripartire.

Corriere dello Sport

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW