Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – I guantoni di Reina salvano il risultato, ingresso decisivo di Muriqi

Published

on

 


Reina 7 – Salva la propria porta volando su una capocciata di Sanabria a fine primo tempo. Nella ripresa è un duello con Pjaca che prima lo trafigge di testa poi lo spagnolo è reattivo a tuffarsi sul secondo palo su una conclusione del croato. Il pareggio è soprattutto merito suo.

Marusic 5,5 – Ha tutto per fare il terzino, mancano la convinzione e una posizione in campo troppo bassa specialmente in fase offensiva. Oggi aveva di fronte un Ola Aina tanto ispirato quando confusionario ma efficacie e quindi ci si aspettava più attenzione.

Dal 62′ Lazzari 5 – Il corso intensivo per imparare a fare il terzino di una difesa a quattro è ancora in atto, su un aspetto però è destinato a soffrire e gli avversari provano ad approfittarne. Col Cagliari è andata bene, stasera Pjaca lo sovrasta per il momentaneo 1-0.

Luiz Felipe 5 – Inizio di stagione col costante brivido che possa combinare qualcosa, anche questa sera è un affanno continuo a cui si aggiungono un paio di interventi sempre al limite. O fa lo switch che serve per diventare un giocatore importante o rimarrà il ragazzo dal grande potenziale ma mai esploso.

Acerbi 6 – In questo momento le gambe girano poco per cui si aggrappa disperatamente all’esperienza e al mestiere. Sanabria lo mette in difficoltà ma alla lunga ne prende le misure sventando un paio di cross pericolosi.

Hysaj 5,5 – Fortunatamente questa sera trova un Singo nella sua versione peggiore però dall’albanese ci si aspetta un apporto diverso. Troppo timido in fase di spinta e pesa il pallone perso da cui nasce il vantaggio degli uomini di Juric.

Akpa Akpro 5 – Come al solito l’impegno non si discute ma poi la tecnica è davvero troppo bassa. I suoi passaggi sono sistematicamente dei regali agli avversari o mettono in difficoltà i compagni, gode della fiducia di Sarri e questo è sufficiente ma la prestazione no.

Dal 79′ Muriqi 7 – Mette in porta Immobile e si procura il rigore. In dieci minuti fa più di quanto mostrato in tutta la scorsa stagione ma oggi sembra avere una voglia diversa. Che sia la prima di tante prestazioni positive.

Cataldi 6,5 – Come al solito parte come ultima ruota del carro e cresce fino a meritarsi una opportunità che non sciupa. Mettere ordine in questa Lazio al momento è impresa complicata ma Danilo è l’unico in campo che riesce a dare una parvenza di normalità.

Dal 71′ Leiva 6 – Entra quando il Torino è nel pieno forcing e infatti arriva il gol di Pjaca che placa i granata. Con ritmi più bassi fa il suo senza problemi.

Luis Alberto 6 – Non difetta in voglia o qualità, mancano tremendamente i movimenti della squadra che gli permettono di accendersi. Appena ha il pallone fra i piedi alza la testa ma intorno a sè ci sta il vuoto da servire e in compenso arrivano feroci in pressing i centrocampisti del Toro.

Dal 46′ Milinkovic 6,5 – Anche quando non incide in continuità compie la giocata decisiva. E’ sua la giocata che porta al rigore di Muriqi.

Felipe Anderson 6,5 – Per ottanta minuti bisogna leggere il suo nome per vedere una azione pericolosa della Lazio. Nel primo tempo è fiacco l’ultimo passaggio, nella ripresa non ci arriva per centimetri Pedro. Peccato che venga cercato poco dai compagni.

Immobile 6 – Tocca il primo pallone in area granata con un colpo di testa che tocca la traversa a ridosso del novantesimo, per il resto è stato reso innocuo da una bella prestazione di Bremer. Glaciale dal dischetto a spiazzare Milinkovic.

Raul Moro 6 – Esordio stagionale dal primo minuto con un paio di azioni interessanti in contropiede. Deve crescere fisicamente per reggere l’urto della Serie A ma non sfigura.

Dal 46′ Pedro 5,5 – Fa tutto bene fino all’ultimo istante quando gli manca l’ultimo centimetro: non arriva sul cross di Felipe Anderson così come nemmeno su quello di Singo che porta al gol di Pjaca.

All. Sarri 5,5 – La Lazio non gira e le responsabilità sono le sue, arriva un punto d’oro per quanto visto nell’arco dei novanta minuti contro un buon Torino. La fase difensiva è ancora fuori fase così come in avanti ci sono poche idee e pochi uomini. Unico guizzo è il passaggio al 4-4-2 con l’inserimento di Muriqi.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE B | Lazio Women-Cittadella Women, la designazione arbitrale

Published

on

 


La 9ª giornata di Serie B Lazio WomenCittadella Women, in programma domenica 27 novembre 2022 alle ore 14:30 al Centro Sportivo Mirko Fersini di Formello, sarà diretta dal signor Alessio Amadei della sezione di Terni, coadiuvato dagli assistenti Manuel Cavalli e Usman Ghani Arshad.

Come riportato dal sito ufficiale dell’AIA 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW