Connect with us

Europa League

Domani sera la Lazio tornerà all’Olimpico per l’Europa League: cosa è cambiato dall’ultima volta contro il Cluj

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Era il 28 Novembre 2019: la Lazio affrontava il Cluj all’Olimpico per provare a rimanere appesa alla speranza qualificazione ai trentaduesimi della competizione, dopo un percorso nei gironi sicuramente non entusiasmante, a dispetto del percorso in Serie A, brillante ed in netta crescita. La Lazio arrivava alla partita con il Cluj in un momento comunque buono, ma in un clima tutt’altro che favorevole ai biancocelesti, che dovevano vincere entrambe le gare per sperare nel superamento dei gironi. La partita in casa venne vinta dalla Lazio con un gol di Correa nel primo tempo, ma fu vanificata dalla sconfitta nella partita successiva contro il Rennes per 2-0.  Fu probabilmente l’esperienza peggiore della Lazio di Inzaghi in Europa League, ma in un’annata in cui questa competizione, però, non ebbe un grande peso per i tifosi biancocelesti: infatti la Lazio proveniva da 5 vittorie consecutive in quella striscia che si sarebbe poi portata fino a 11, cullando il sogno scudetto ed un’annata mozzafiato, fermata solo dal Covid.

Oggi sono passati 671 giorni da quel Lazio-Cluj e la Lazio è cambiata sia a livello di rosa che, soprattutto, di mentalità e modulo: Maurizio Sarri, il successore di Inzaghi, sta infatti cercando di plasmare la Lazio a sua immagine, un atto sicuramente non facile considerando i normali tempi di adattamento alla mentalità di Sarri. La vittoria nel derby ha sicuramente dato una scossa sotto questo punto di vista, e Sarri non vorrà sfigurare in una competizione che lo ha visto alzare il trofeo nella sua ultima partecipazione.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Europa League

Europa League, l’Eintracht trionfa sui Rangers dopo i calci di rigore

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Questa sera con la finale giocata tra l‘Eintracht Francoforte e i Rangers si è ufficialmente conclusa l’Europa League 2021-2022. La partita, che si è giocata a Siviglia, ha visto Kostic e compagni trionfare ai calci di rigore. Il match, che nei 120 minuti è terminato 1-1 con i gol di Aribo per gli scozzesi e di Borrè per i tedeschi, è stato pressoché equilibrato con i Rangers che hanno sfiorato la vittoria nei minuti finali in più di un’occasione. Un traguardo che sarebbe stato anche meritato, dato il percorso fatto, ma che è sfumato definitivamente ai calci di rigore.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW