Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | Crespo: “Per vincere contro l’Inter serve la Lazio del derby. Luis Alberto mi ricorda un po’ Veron”

Published

on

 


Lazio-Inter, gara valida per l’ottava giornata di campionato, si avvicina. Il doppio ex Hernan Crespo, in un’intervista rilasciata a Il Messaggero, è intervenuto così in merito alla gara delle 18, in scena sul prato dello Stadio Olimpico:

Sarri è un tecnico che mi piace molto, si vede che ha passione. È garanzia di organizzazione e di successo. La gente laziale deve avere pazienza, prima o poi la sua Lazio sarà bella e continua. Segnerà tanti gol perché ha giocatori di qualità. Ma ci vuole tempo. Lazio-Inter è un bel banco di prova per entrambe, anche se siamo appena all’inizio. Sono due squadre forti ma diverse. Una deve confermarsi e non è facile perché ha perso giocatori importanti. L’altra si sta ricostruendo, puntando su un’idea con dei giocatori bravi. Un bel mix. Inzaghi sta facendo un buon lavoro, di continuità. Certo che se la Lazio gioca come nel derby, per l’Inter sarà dura.

Immobile è un grande attaccante, micidiale. Sa attaccare gli spazi come pochi, gioca per la squadra, segna e fa segnare, può arrivare a 200 reti. È un giocatore ideale per ogni allenatore. Perfetto per Sarri. Nella Lazio mi intriga anche Luis Alberto: se gira lui, gli attaccanti si divertono, mi ricorda un po’ Veron. Ritorno di Inzaghi? So quanto sia legato all’ambiente biancoceleste, credo che non sarà facile all’inizio ma poi comincerà la partita e tutto passerà. Alla Lazio eravamo una squadra spettacolare, con giocatori pazzeschi. Poi Roma è meravigliosa, anche se non era facile girare per la città in quei tempi. Ti dovevi imbacuccare per non essere riconosciuto. Veron era bravissimo in questo. Una volta uscimmo insieme e, non sapendo questa cosa, per colpa mia, rimanemmo chiusi in un negozio per ore, con i tifosi fuori. Da quella volta uscivo solo di notte, e Roma di notte è stupenda”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Juventus, Allegri: “Il rapporto di amicizia con Agnelli non finirà con il termine della sua presidenza”

Published

on

 


 

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato della situazione che tanto continua a far discutere in casa bianconera, legata alla scissione del Cda della Società. Il Presidente Agnelli, Pavel Nedved e Arrivabene hanno infatti lasciato il Club bella serata di ieri .

Di seguito le parole di Allegri:

“È sempre molto positivo sentire la vicinanza degli azionisti e quindi ringrazio John Elkann per queste parole. In questi anni di lavoro, passione e vittorie, ho sempre potuto contare sul sostegno di Andrea Agnelli, al quale mi lega un rapporto di amicizia, che non si interromperà con la fine della sua presidenza. Sono figure di riferimento per il mondo bianconero che deve rimanere concentrato sul lavoro quotidiano in campo per ottenere i risultati che tutti vogliamo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW