Connect with us

Per Lei Combattiamo

Atalanta-Lazio, una prestazione da cui ripartire

Published

on

 


Una difesa che ha retto bene, colpita solo da errori individuali nel primo gol e da un po’ di sfortuna nel secondo, un Cataldi sempre più al centro del progetto con una grande rapidità di pensiero e passaggi oltre che una buona fase difensiva. Il tutto accompagnato anche da un Pedro ancora dominante e un Ciro Immobile che si conferma primo nella classifica cannoniere a 9 gol e che raggiunge Piola a 159 gol con la Lazio, divenendo così il miglior marcatore nella storia biancoceleste. Una partita che, per come si era messa, ha lasciato l’amaro in bocca ai biancocelesti che speravano negli ambiti 3 punti in casa della dea. Ma rimane la prestazione di importante fattura, in cui a larghi tratti la Lazio ha avuto il controllo del gioco, non una cosa scontata in casa di un’Atalanta che ha trovato due gol nei minuti di recupero nel primo e nel secondo tempo. Ma i biancocelesti si confermano una squadra solida, oltre che unita. Una mentalità giusta per affrontare le squadre che si trovano più in alto in classifica. “Dobbiamo capire che dobbiamo entrare in campo con la stessa mentalità contro TUTTE le squadre che andiamo ad affrontare“. E’ questo il messaggio che ha voluto lanciare Acerbi ieri in un’intervista ai microfoni di DAZN. E obiettivamente sembra essere proprio questo uno dei principali problemi di questa Lazio, numeri alla mano. Che non sarebbe stato un percorso facile l’assimilazione del “Sarrismo” lo si sapeva. Ma la squadra c’è e le intenzioni anche. Quello inviato ieri è un ottimo messaggio da parte di tutti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Santori sullo stadio della Lazio: “Nessun interesse di Lotito per il Flaminio, si sta parlando di un altro luogo”

Published

on

 


Fabrizio Santori, capogruppo della Lega in Campidoglio, è intervenuto a Gli Inascoltabili in diretta su New Sound Level parlando del progetto stadio per la Lazio. Queste le sue parole:

“Bisogna ripensare ad alcune situazioni di prolungamento, va fatta un’analisi profonda. Vediamo quello che è stato fatto finora, ma inizialmente doveva arrivare fino allo Stadio Olimpico proprio per tutti i grandi eventi riguardanti l’impianto. Si sta parlando sia dello stadio della As Roma che della volontà da parte della SS Lazio sul fatto che Lotito possa presentare un qualche progetto importante, ma non sul Flaminio. Io, da consigliere comunale e cittadino di Roma oltre che da laziale, sarei la persona più felice del mondo. Ma bisogna presentare dei progetti. Non si è mostrato un reale interesse. Quando si vuole attenzione, ci sono degli studi riguardanti la fattibilità dell’impianto. L’altra zona è quella della Tiberina, ma anche lì nulla di fatto. Se l’Olimpico diventa ora un luogo meno esistente sotto il profilo delle dinamiche settimanali, sicuramente serve una portata. Ma la distribuzione toccherà anche Pietralata e il luogo in cui la Lazio farà il suo stadio. Se il progetto della Lazio non verrà presentato, tuttavia, non aspetteremo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW