Connect with us

Europa League

TMW | Da De Roon a Payet, Lazio raggiunta di nuovo all’ultimo. Qualificazione nelle proprie mani

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


De Roon sabato al 94′, Payet ieri all’82’. Due gol del finale impediscono alla Lazio di festeggiare due super vittorie, che avrebbero potuto dare una svolta incredibile nella stagione: in campionato, su un campo delicato come Bergamo, e soprattutto in Europa League, perché se la squadra di Sarri avesse tenuto il 2-1 avrebbe messo una pietra sulla qualificazione alla fase successiva. Che rimane aperta e tutta nella mani della Lazio, seconda nel girone a 5 punti dietro al Galatasaray (8 punti) e davanti a Marsiglia (4 punti) e Lokomotiv Mosca (2 punti).

Nel prossimo turno i biancocelesti andranno a Mosca – tra le gare con Juventus e Napoli – per poi chiudere il girone all’Olimpico contro il Galatasaray. In caso di vittoria contro la Lokomotiv, con una simultanea sconfitta del Marsiglia in Turchia, il passaggio del turno può già arrivare a fine novembre. Altrimenti sarà tutto rimandato il 9 dicembre contro il Galatasaray, che vinse all’andata solo grazie al clamoroso errore di Strakosha, sempre nel finale di gara.

Nonostante il pareggio, ieri sera il bicchiere di Sarri era mezzo pieno: “Prestazione che conferma la crescita della squadra. È una tappa favorevole, il pari qui è un buon risultato, il Marsiglia è molto forte”. Così come quello dopo il 2-2 di Bergamo, altro campo molto ostico contro una grande squadra, che a sua volta martedì ha sfiorato l’impresa contro lo United. Perché alla fine, anche se non cambiano la stagione, le due trasferte cambiano il morale, l’umore e restituiscono consapevolezza alla Lazio di Sarri, una creatura appena nata che vuole cominciare a volare.

Tuttomercatoweb.com

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Europa League

L’Europa League sui social: “Quante squadre con l’aquila come simbolo?” – FOTO

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Tramite il proprio profilo Instagram, l’Europa League ha fatto una domanda ai propri utenti, chiedendo quante squadre si possono nominare che hanno un’aquila come simbolo. Tra i commenti dei vari utenti, ci sono stati riferimenti a vari club, dalla Lazio al Besiktas, passando per il Benfica e l’AEK di Atene, continuando con Eintracht Francoforte e Ferencvaros. Che sia di buon auspicio per una stagione che la Lazio spera di vivere da protagonista anche in Europa League, dopo aver staccato il pass per la competizione con il pareggio di Milinkovic-Savic, arrivato all’ultimo respiro del match contro la Juventus.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da UEFA Europa League (@europaleague)

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW