Connect with us

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Rigori giusti e regalati dalla Lazio. Di Bello fischia poco per i biancocelesti e regala troppe libertà a Pellegrini

Published

on

 


Una partita brutta. Un classico 0-0 che è finito con due gol della Juventus, su calcio di rigore, impacchettati e infiocchettati dalla Lazio. L’arbitro Di Bello si fa correggere dal VAR sul primo rigore, poi assegna senza problema alcuno il secondo, fin troppo netto. Nel complesso, però, prova negativa per il direttore di gara che non fischia diversi falli fatti dalla Juventus, in particolare di Pellegrini su Lazzari.

GLI EPISODI

Al 10′ contrasto duro ma senza fallo di Luiz Felipe Ramos e Danilo: il bianconero esce da campo infortunato per un problema all’adduttore, ma il laziale prende completamente il pallone. Giusto da parte di Di Bello non rischiare fallo.

Al 20′ altro caso da rivedere dopo una scivolata in area di Cataldi su Morata. Il direttore di gara non fischia, ma il VAR richiama alla on field review: lo spagnolo controlla il pallone anticipando il biancoceleste, che poi lo colpisce. Corretto fischiarlo, poi Bonucci realizza dagli undici metri.

Sul finale di primo tempo c’era fallo di Pellegrini su Lazzari che lo aveva superato e stava per entrare in area. Il difensore della Juventus allarga il braccio e ostruisce il terzino della Lazio, incomprensibile la scelta di Di Bello.

Nel secondo tempo continua la saga di Pellegrini vs Lazzari, ma con la stessa fine di sempre: sbracciate non sanzionate dall’arbitro e falli non fischiati a favore della Lazio.

Al 81′ rigore su Chiesa nettissimo con Reina che dopo un’uscita sconsiderata lo recupera e in scivolata lo atterra. Nessuna protesta dello spagnolo e 0-2 dei bianconeri.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Casemiro regala tre punti al Brasile: Svizzera battuta e qualificazione agli Ottavi | FOTO

Published

on

 


Si è conclusa la 2° giornata del Girone G dei Mondiali di Qatar 2022. Dopo il pari per 3-3 tra Camerun e Serbia, arrivato questa mattina, al Brasile è bastato un gol di Casemiro, centrocampista del Manchester United, per battere la Svizzera. Un 1-0 che significa qualificazione agli Ottavi di finale per la Nazionale brasiliana con un turno d’anticipo. La Svizzera, dopo aver vinto all’esordio con il Camerun e con questo k.o., si giocherà la qualificazione nell’ultima giornata contro la Serbia di Sergej Milinkovic-Savic. L’altro match sarà Camerun-Brasile. Questa la situazione del Gruppo G dopo la 2° giornata:

BRASILE 6 PUNTI (Diff. Reti +3)

SVIZZERA 3 PUNTI (Diff. Reti 0)

CAMERUN 1 PUNTO (Diff. Reti -1)

SERBIA 1 PUNTO (Diff. Reti -2)

Embed from Getty Images

Embed from Getty Images

Embed from Getty Images

Embed from Getty Images 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW