Connect with us

Europa League

Lazio-Porto, Sarri: “Buona partita sotto tutti i punti di vista, dispiace per i tifosi. Rigore? Il primo caso in Europa in cui una simulazione si trasforma in rigore, bisogna togliere il Var”

Published

on

 


Al termine della sfida di Europa League, il tecnico della Lazio Maurizio Sarri ha commentato il 2-2 maturato quest’oggi con il Porto, che condanna i biancocelesti all’uscita dalla competizione europea.

Queste le sue parole:

“Abbiamo fatto una buona partita sotto tutti i punti di vista, anche quello caratteriale. Penso che sia stato il primo caso in Europa in qui una simulazione netta si trasforma in rigore. Facciamo il tifo insieme alle tifoserie inglesi perché il VAR venga tolto, l’arbitro non può giudicare un rigore su un fermo immagine perché a quel punto tutti sono rigori. La gamba di Milinkovic non va mai a toccare l’attaccate del orto. Lusi Alberto era molto dispiaciuto nello spogliatoio, voleva fare gol, ma non era così facile come dice lui. Mi dispiace per i tifosi, sono stati fantastici e ci hanno dato una mano, stasera loro si meritavano il passaggio del turno. Adesso finalmente abbiamo settimane per lavorare su questa squadra, visto che di tempo non ne abbiamo mai avuto. Ciro giorni fa mi aveva detto che ce l’avrebbe fatta, Pedro invece mi ha sorpreso perché fino a stamattina sembra non potercela fare. Adesso con il Napoli sarà una brutta partita, entrambe veniamo da partite dispendiose. Chi riuscirà a trovare le energie mentali avrà la meglio. Il Porto è una squadra con livello tecnico importante, la prestazione difensiva nostra non è stata scadente, magari sul secondo gol avremmo potuto fare meglio perché in due hanno attaccato lo stesso giocatore. Cabral? Lo tenevo in panchina in previsione dei supplementari per cambiare Immobile.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Calcio

Europa League: Roma e Lazio rallentano, ma per i bookie rimangono in corsa per la coppa

Published

on

 


ROMA – Serata deludente per Roma e Lazio nei rispettivi gironi di Europa League. La formazione giallorossa, sconfitta in casa dal Betis, è ora terza nel gruppo C dietro gli spagnoli e anche al Ludogorets, con il secondo posto a un punto di distanza. I biancocelesti, dopo il pari con lo Sturm Graz, si trovano a 4 punti così come le tre avversarie del gruppo F, tutte protagoniste fin qui di una vittoria, una sconfitta e un pareggio. Nonostante questo, riporta Agipronews, i due club possono ancora puntare in alto secondo i bookmaker: gli uomini di Mourinho sono offerti a 16 da Sisal nelle scommesse sulla squadra che vincerà la coppa – al terzo posto dopo Arsenal e Manchester United – mentre il titolo alla squadra di Sarri paga 25 volte la posta.I favoriti dopo la terza giornata sono proprio i Gunners, sorpresa di questa stagione in Premier League, in quota a 6 davanti ai Red Devils, a 7,50. Segue la Real Sociedad a 12, con il Betis a 16 assieme proprio alla Roma.Per quanto riguarda la vittoria del girone, la Lazio rimane in pole nel gruppo F a quota 2, davanti al Feyenoord a 2,50, mentre il Midtjylland si ferma a 9. Nel gruppo C il Betis è nettamente favorito a 1,16 dopo la terza vittoria consecutiva, mentre la Roma è ormai lontana a 7,50. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW