Connect with us

Per Lei Combattiamo

Raffaele Sergio: “Grande partita contro il Sassuolo. Patric? È criticato da tutti ma ha sempre fatto il suo dovere”. Poi sul paragone tra Sarri e Zoff…

Published

on

 


Intervenuto sulle frequenze di Lazio Style Radio, l’ex difensore Raffaele Sergio si è espresso in merito all’ultima sfida di campionato vinta dai biancocelesti per 2-1 contro il Sassuolo.

Queste le sue parole:

È stata sicuramente una settimana difficile per gli strascichi lasciati dal derby, molto particolare. La Lazio ha fatto una grande partita contro un avversario di grande spessore tecnico e ha dimostrato che può stare lì e può lottare fino alla fine per traguardi importanti. Patric? Noto che a Sarri piace tantissimo, è criticato da tutti sotto molti aspetti e non è facile vivere con una situazione del genere. Credo che sia un ragazzo che abbia fatto sempre il suo dovere in maniera egregia e credo che con Sarri quest’anno stia facendo delle buone prestazioni. È un buon giocatore peccato che è a scadenza di contratto. È un giocatore giovane e sicuramente importante, penso che ci siano tutte le condizioni per tenerlo. La cosa importante è che il ragazzo conosce l’ambiente e l’allenatore che ha riaperto un ciclo nuovo”

L’apporto in campo di Milinkovic e Immobile è indiscutibile. Un giocatore in scadenza che potrebbe aiutare il gruppo in positivo è Leiva, ha grande spessore tecnico e sicuramente potrebbe dare qualcosa d’importante per la crescita di qualcuno dietro”

Quello che penso è che si sia riaperto un ciclo nuovo con un sistema di gioco diverso, è normale che con l’arrivo di Sarri ci voglia tempo e penso che adesso anche i calciatori si stiano abituando a questo nuovo modo di vedere le cose. Quello che noto è che Sarri è maniaco sulla fase difensiva e credo abbia bisogno di due tre difensori”

L’unica similitudine Sarri e Zoff i due è sul fatto che sono due persone reali. Non conosco Sarri ma conosco Zoff, tralasciando l’aspetto tecnico in cui è un grandissimo credo che sotto l’aspetto umano abbia dato tantissimo soprattutto ai giovani. Sarri mi da questa idea del padre di famiglia, non parlo dell’aspetto tecnico perché non lo conosco bene però sotto l’aspetto umano mi sembra leale che nel mondo di oggi è cosa rara”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Serie A, una panchina sempre più vicina al cambio allenatore: ecco di chi si tratta

Published

on

 


La sconfitta casalinga di oggi contro il Monza potrebbe esser stata fatale: Marco Giampaolo è sempre più a rischio esonero, la sua panchina sembra ora destinata a saltare dopo la quarta sconfitta consecutiva in campionato della Sampdoria, quinta nelle ultime sei. Come riporta Gianlucadimarzio.com, la decisione sembra essere praticamente presa e, in caso di addio di Giampaolo, sono due le possibilità che si aprono, entrambi eventuali ritorni: Claudio Ranieri e Roberto D’Aversa, predecessore proprio dell’attuale allenatore della Sampdoria, ancora sotto contratto fino al 2024.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW