Connect with us

Per Lei Combattiamo

ESCLUSIVA | Lazio C8, Tomas Amico sulla finale di Supercoppa: “Vittoria importante, tifo Lazio da sempre. Nessun rancore con Totti”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

In esclusiva su Laziopress.it è intervenuto il giocatore della Lazio Calcio a 8, nonchè autore della tripletta nella finale di Supercoppa contro il Totti Sporting Club, Tomas Amico.
Il calciatore biancoceleste ha parlato della vittoria e ha chiarito alcune dinamiche in merito alla presunta rissa sfiorata con Francesco Totti nei minuti finali della gara.

Cosa ha significato per te vincere la Supercoppa, avendo realizzato anche una tripletta?
“È stata una serata fantastica, la squadra mi ha aiutato tanto a realizzare la tripletta – la mia prestazione personale. È stata una vittoria importante con una cornice di pubblico splendida, che ci ha aiutato molto a dare il massimo e a portare a casa questa vittoria”.

Che atmosfera che si respirava? Tu sei anche un tifoso biancoceleste.
“Tifo Lazio da quando sono nato, da sempre. Giocare in un campo per dare risalto alla sua squadra ha portato dei nostri tifosi al seguito, che ci hanno aiutato. Sicuramente non eravamo circondati dai loro sostenitori”.

È stato un derby del calcio a 8.
“Sì, e non è il primo che facciamo: tutti gli anni ci giochiamo il campionato o la Coppa Italia. Siamo abituati ad affrontare queste partite e, ultimamente, siamo abituati anche a vincerle”.

Come ci si prepara a queste finali?
“La preparazione è sempre la stessa. Naturalmente arrivati al campo le motivazioni salgono, vedendo gli avversari. Le partite vengono preparate tutte nella stessa maniera, cercando di vincere e di dare il meglio per la maglia”.

Cos’è successo nel finale di gara con Totti?
“Preferirei parlarne il meno possibile, sono cose che succedono in campo. Dovrebbero rimanere lì. Manate e spinte sono all’ordine del giorno per chi gioca a calcio, è stata data troppa importanza a quel gesto. Gesto che non giustifico, perchè quando si alzano le mani è sempre sbagliato. Ma è durato un minuto. È iniziata e finita lì. Nessuno si è offeso e non porto rancore”.

Come si è arrivati a quel gesto?
“Nervosismo per la partita, sono cose che succedono spesso nel calcio. Sicuramente, visto che c’è il nome di Totti, è stato messo più in risalto dai giornalisti e dai social. Fosse successo con qualcun altro probabilmente la notizia non sarebbe uscita. Non c’è stata nessuna rissa sfiorata: è iniziata e finita lì nel giro di un istante. Ci sono stati solo comportamenti derivanti dal nervosismo della partita, dall’agonismo”.

Obiettivi per il futuro?
“Vincere il più possibile con la Lazio, che è la squadra che tifo anche nel calcio a 11. Per me è anche motivo di orgoglio e vanto cercare di dare il massimo con questa maglia”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Lazio, fissato l’arrivo di Mario Gila: ecco quando approderà nella Capitale

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Inizierà domani l’avventura alla Lazio di Mario Gila. Il difensore spagnolo classe 2000, centrale di difesa di piede destro, è stato acquistato dal club biancoceleste: nelle casse del Real Madrid andranno 5 milioni di euro. TuttoMercatoWeb

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW