Connect with us

Per Lei Combattiamo

Signori: “Se non ci fosse stato il problema con Eriksson sarei rimasto alla Lazio. Futuro? Vorrei diventare tecnico…”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


L’ex biancoceleste Giuseppe Signori è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare della prima che c’è stata a Bologna del suo docu-film Fuorigioco, una storia di vita e di sport. Queste le sue dichiarazioni: “Ieri sera c’è la stata la prima a Bologna del mio docu-film. C’è stata tanta emozione, anche negativa nel ripercorrere quanto avvenuto in questi dieci anni. Ora devo trasformare le lacrime in gioia, l’obiettivo adesso è quello di ripartire alla grande recuperando il tempo perso. Il fatto non sussiste è la mia più grande vittoria. Il segnale d’amore che mi ha sempre legato alla Lazio nasce con quella manifestazione collettiva dei tifosi che hanno imposto la mia permanenza. Il resto credo di averlo fatto in campo, con poche polemiche e tanti gol. Alla fine è quello che contava”.

Dopodiché Signori ha aggiunto: “Quando giocavo, quando sono passato al Bologna, non ho percepito che una generazione di persone è cresciuta con la mia Lazio. Essere un portabandiera di una generazione è una cosa fantastica. Se non ci fosse stato quel problema con Eriksson sarei rimasto a vita alla Lazio. Stavo talmente bene che non pensavo all’addio. Futuro? Il mio sogno resta quello di riprendere il discorso per diventare tecnico. Le difficoltà ci sono, ma credo di poter essere un importante insegnante per giovani calciatori. Se così non fosse aprirò una mia accademia, dei progetti ce ne sono”. 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Buon compleanno Bruno Giordano: l’ex attaccante della Lazio compie 66 anni

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Oggi, 13 agosto, è una giornata speciale per un ex attaccante della Lazio: è il compleanno di Bruno Giordano! Lo storico bomber biancoceleste spegne 66 candeline. Arrivato nel 1975, veste la maglia della Lazio fino al 1985, entrando di diritto nella storia biancoceleste e nei cuori dei tifosi della Lazio. Conquistando per ben due volte il titolo di capocannoniere: nella stagione 1978/1979 in Serie A e nel 1982/1983 in Serie B. Inoltre, con la maglia della Lazio, ha vinto anche un campionato Primavera nel 1976.

Tanti auguri Bruno Giordano!

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW