Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio Primavera, tra fallimento e rifondazione: è il momento di rinascere

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


La Lazio Primavera, nonostante un avvio degno e un momento, tra gennaio e febbraio, in cui sembrava che la squadra di Calori potesse tornare in massima serie, ha concluso il proprio anno con un secondo fallimento in due anni: dopo la retrocessione a seguito dei playout dell’anno precedente c’è stato, infatti, il netto decadimento nei playoff per tornare in Primavera 1 contro il Brescia. Lazio che, tuttavia, non era favorita dopo alcuni mesi incerti dovuti sia alle assenze che a un calo complessivo della squadra.

La Lazio Primavera dovrà dunque affrontare un altro anno di Serie B, torneo che non dovrebbe competere ai biancocelesti che lotteranno per un altro anno con l’obiettivo di tornare in Primavera 1 dopo due anni. Di fatto,  quella che aspetta la Lazio sarà una vera e propria rifondazione, tra giocatori che verranno inseriti dalle altre giovanili e altri che verranno acquistato per mettere delle toppe. Saranno infatti molti i giovani della Primavera che se ne andranno.

Il primo dubbio è legato alla permanenza di Calori: sono molte le voci legate a Tommaso Rocchi come profilo per la panchina della Primavera. Come detto dall’agente di quest’ultimo, Mario De Rossi, in un’intervista rilasciata ai nostri microfoni qualche giorno fa si sta parlando della Primavera proprio come “conclusione del percorso di formazione da allenatore”. Questa è infatti la priorità per l’ex attaccante e capitano della Lazio. Dall’altra parte, però, non è da escludere una seconda chance a Calori dopo un anno in cui non è brillato, ma qualche idea l’ha fatta vedere. E’ ovvio che poi, lì dove vengono a mancare degli elementi importanti, c’è poco che si può fare. La “rinascita” che dovrà affrontare la Primavera non è questione da poco.

Anche tra i giocatori ci sono diverse questioni da risolvere: ci sono infatti dei giocatori che, dopo l’esperienza in Primavera 2, vorrebbero provare e crescere e che, dunque, stanno aspettando delle occasioni in prestito. Può essere il caso di Floriani, di cui abbiamo già disquisito nonostante di lui si parlasse anche di Auronzo, ma anche di Castigliani. Insieme a loro ci sono anche altri giocatori che potevano vedere una conclusione del proprio percorso con la promozione in Primavera 1 ma che, invece, dovranno prendere una decisione. Ha sorpreso, invece, il caso legato al portiere Giacomo Moretti. In una stagione positiva, dove ha anche tolto la titolarità a Furlanetto, va via a 0 dalla Lazio senza aver ricevuto una proposta di rinnovo. Una questione che lascia non poche perplessità a fronte di una ricostruzione in atto.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Disservizi Dazn, Vezzali: “Riscontrato grave e inaccettabile disagio agli utenti”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Attraverso un tweet pubblicato sul proprio account ufficiale, la Sottosegretaria alla Oresidenza del Consiglio con Delega allo Sport Valentina Vezzali si è espressa in merito ai disservizi di ieri causati da Dazn ad alcuni utenti. Durante la prima giornata di campionato, alcuni clienti hanno riscontrato diversi problemi nel vedere le partite, specialmente durante Salernitana-Roma. Un disservizio definito da Vezzali grave è inaccettabile, contro il quale verranno presi provvedimenti.

Queste le sue parole:

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW