Connect with us

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, meno una settimana al raduno. E Sarri ha solo Marcos Antonio…

Published

on

 


Il cerchietto rosso sul calendario si avvicina. Ma degli acquisti promessi e garantiti a Sarri al momento del rinnovo (poche settimane fa) non c’è ancora traccia. O meglio si vedono in penombra, si leggono i loro nomi (Carnesecchi e Romagnoli su tutti) ma rimangono solo figure astratte, che devono diventare concrete in una settimana. Martedì prossimo infatti la Lazio partirà per Auronzo e Sarri aveva chiesto di salire sull’aereo con 4 nuovi acquisti. Per ora, nella lista dei passeggeri c’è solo Marcos Antonio, il 22enne centrocampista preso dallo Shakhtar per sostituire Leiva.

Non è un mistero che Sarri non la stia vivendo bene quest’attesa. La diversa visione con il ds Tare, arrivata all’apice durante il mercato di gennaio, è tornata ad animare le giornate a Formello. E i tifosi, che speravano in un’estate diversa dalle solite, sono tornati pessimisti, quasi rassegnati ai soliti tormentoni di mercato. Eppure basta poco per dare una sterzata all’ambiente, perché ci sono molte trattative in piedi da mesi che potrebbero chiudersi in poco tempo. Per Carnesecchi, l’erede di Strakosha, ballano 3 milioni con l’Atalanta (12+3 di bonus contro 18), mentre l’accordo con il giocatore c’è. Anche Casale vorrebbe venire alla Lazio, ma bisogna trovare la quadra con il Verona, con cui Lotito sta trattando da gennaio. E sulla trattativa per Romagnoli, un parametro zero, ci sarà ancora la scritta stand-by almeno fino all’addio di Acerbi, la cui cessione non sarà facile.

Per comporre il nuovo mosaico per Sarri, la Lazio ha necessità anche di vendere qualche giocatore per fare cassa. Senza citare Luis Alberto e Milinkovic, che rimangono due incognite, per dare una prima accelerata possono bastare gli esuberi: Escalante, Vavro (in campo in un’amichevole del Copenaghen) e Muriqi su tutti. Il rischio concreto è arrivare a martedì prossimo nella stessa situazione, con tutte le conseguenze del caso. La prima, l’ira di Sarri. TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS| La difesa perde pezzi: Casale out

Published

on

 


foto Fraioli

La sosta per le Nazionali ha lasciato in casa Lazio un problema non indifferente: una difesa smembrata con mancanza di alternative. Infatti, gli unici difensori con cui ha potuto lavorare Sarri in questa settimana sono stati Romagnoli, Kamenovic e Radu. Gli altri divisi tra le Nazionali e chi è ai box. A questi ultimi si è aggiunto anche Casale, che ne avrà per circa 20 giorni dopo il problema all’adduttore confermato dalla società con un comunicato. La sostituzione arrivata al 57esimo contro la Cremonese causa infortunio è dunque spiegata: potrebbe rientrare dopo la trasferta contro lo Sturm Graz, ma è ancora tutto da vedere.

 

foto Fraioli

 

Tra gli infortunati anche Patric, il quale è stato sostituito da Gila al 78esimo contro la Cremonese e per tutta la settimana ha svolto lavoro in palestra. Presente nella sgambata di venerdì, non dovrebbe essere a rischio per la prossima giornata. Lazzari sta inoltre recuperando da uno stiramento e dovrebbe farcela per la trasferta contro la Fiorentina del prossimo 10 ottobre. Sarri ha concesso 48 ore di riposo: si tornerà in campo a Formello martedì in attesa del ritorno dei nazionali.

 

Il Corriere dello Sport 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW