Connect with us

Europa League

CONFERENZA SARRI – “Mi aspettavo lo Sturm Graz così aggressivo, mi è piaciuta la solidità difensiva. Potrebbero bastarci 7 punti”

Published

on

 


Prima di rientrare a Roma, si è svolta la conferenza stampa di Maurizio Sarri relativa a Sturm Graz-Lazio. Ecco le sue parole:

Le partite europee sono sempre di alta intensità e molto aggressive. Noi abbiamo sofferto sia per meriti loro che per nostri demeriti perché a livello tecnico non si può sbagliare così tanto. A livello di qualità non abbiamo fatto bene però mi è piaciuta la solidità difensiva perché se perdi tanti palloni nella tua metà campo puoi anche rischiare dei pericoli. Se non fossimo stati forti a livello mentale, avremmo rischiato.

Nel finale invece avremmo potuto sfruttare meglio il calo fisico dello Sturm Graz per vincere. Gila ha fatto un’ottima partita, ci sono tanti aspetti positivi da tenerci. Poi quando si gioca tante partite, possono capitare serate così. Di certo non abbiamo sottovalutato l’impegno come avvenuto in Danimarca. In Europa finora abbiamo giocato i 60′ più belli della stagione, contro il Feyenoord, mentre oggi siamo stati sporchi a livello tecnico.

Lo Sturm Graz me lo aspettavo così aggressivo, è il loro classico stile di gioco. Non credo che il fattore campo ci crei problemi a livello di gioco, il nostro ultimo k.o. in trasferta in campionato risale a molti mesi fa. Non mi sembra che la squadra soffra il fattore campo, in Europa invece ci sono altri aspetti, come l’intensità, che in Italia si vede raramente. In Serie A poi spendi di più rispetto agli altri campionati perché non esistono gare scontate.

Ora vedremo i prossimi risultati, questo girone potrebbe rimanere equilibrato fino alla fine. Forse potrebbero bastare anche 7 punti per passare, a patto che tre arrivino contro il Feyenoord.”  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Europa League

Feyenoord, il tatuaggio del vice allenatore dopo il match con la Lazio – FOTO

Published

on

 


Prima della splendida vittoria arrivata nel derby di contro la Roma, i biancocelesti avevano gettato al vento la qualificazione dell’Europa League perdendo a Rotterdam sul campo del Feyenoord. Il vice allenatore della squadra olandese, John De Wolf, si è tatuato sul braccio la frase scritta sullo striscione dei tifosi olandesi nel giorno del match: “Non vado a terra per nessuno, né per te e né per nessun altro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da John de Wolf (@johnde_wolf)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW