Connect with us

Per Lei Combattiamo

SERIE A | Rocambolesco 3-3 tra Juventus ed Atalanta. Vincono Udinese e Roma, pari in Monza-Sassuolo

Published

on

 


Alle 18:00 è andata in scena Spezia-Roma: la gara è terminata 0-2 per i giallorossi con un’altra importante prestazione da parte di Dybala che ha fornito due assist: il primo per El Shaarawy e il secondo per Tammy Abraham.

Infine alle 20:45 è andato in scena l’ultimo posticipo di questa domenica calcistica: all’Allianz Stadium si sono infatti affrontate Juventus e Atalanta pareggiando in un rocambolesco 3-3. Una grandissima prestazione di Lookman, a segno in due occasioni e autore dell’assist per il gol del momentaneo 2-2 da parte di Maehle è stato pareggiato da un rigore di Di Maria, un gran gol di Milik di prima intenzione e una punizione segnata da Danilo.


Con le vittorie di Hellas Verona (2-0 vs Lecce), Napoli (0-2 vs Salernitana) e Torino (0-1 vs Fiorentina) si è chiuso il sabato che ha aperto l’ultima giornata d’andata di Serie A. In questa domenica invece, sono terminate due delle quattro gare in programma.

Alle 12:30, allo Stadio Luigi Ferraris di Genova, la Sampdoria ospitava l’Udinese tra le mura amiche. Il match si è concluso con la vittoria dei bianconeri per 0-1. Decisivo è stato il gol del difensore Kingsley Ehizibue all’88′. Torna così alla vittoria la squadra di Sottil, reduce da due sconfitte consecutive, che si riporta al settimo posto con 28 punti, a +2 sul Torino ottavo e, momentaneamente, a -6 dalla Roma sesta. Continua invece il momento negativo della Samp: terza sconfitta consecutiva e penultimo posto in classifica con soli 9 punti in 19 gare da inizio campionato.

Da pochi minuti invece si è concluso anche l’unico match delle ore 15:00. Il Monza, all’U-Power Stadium, ha ospitato il Sassuolo. Dopo il vantaggio neroverde firmato Ferrari, con cui gli ospiti hanno chiuso in vantaggio il primo tempo, nella ripresa è stato Gianluca Caprari a trovare la rete dell’1-1. Risultato che poi, nonostante le diverse occasioni, sia da una parte che dall’altra, non è cambiato. Un pareggio che serve poco ad entrambe, con il Monza che sale così a quota 22 punti, mentre la squadra di Dionisi continua a rimandare l’appuntamento con la vittoria, portandosi, con i suoi 17 punti, a +5 sul terz’ultimo posto occupato dall’Hellas Verona.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Chi è Diego Gonzalez, l’attaccante acquistato sul gong dalla Lazio

Published

on

 


Tutti attendevano il deposito del contratto di Luca Pellegrini, un tassello importante per la difesa della Lazio, un terzino sinistro mancino così da poter propiziare ancora meglio quelle che sono le idee di gioco di mister Sarri. Eppure il deposito non è stato il solo: è infatti spiccato, tra gli acquisti della Lazio, anche il nome di un giovane attaccante paraguaiano che nessuno si aspettava: si tratta di Diego Gonzales, classe 2003 proveniente dal Celaya Fc, club messicano che milita nella BBVA MX Expansiòn, una lega nata nel 2020 a causa della forte crisi che ha colpito il sistema calcistico messicano e che ha portato le due leghe, associabili alle nostre Serie A e B, a trovare una soluzione che potesse non aggravare troppo la situazione di alcuni piccoli club. Il risultato è questa divisione in cui, ancora per le prossime quattro stagioni, non si potrà retrocedere. Una sorta di campionato a parte, certamente lontano da quelli che sono i principi calcistici ma che, si spera, possa portare dei frutti al sistema messicano.

Le caratteristiche

Ma torniamo al giocatore: Gonzales è, per natura, un esterno alto sinistro ma con caratteristiche che lo rendono duttile per tutte le posizioni dell’attacco. Agile e veloce, nelle ultime due stagioni ha messo in mostra una buona capacità tecnica che gli ha permesso di mettere a segno dei gol di qualità e degli assist importanti, oltre che delle giocate importanti in mezzo al campo. Di piede sinistro, utilizza bene anche il destro. Nelle movenze ricorda Joaquin Correa, per fare un paragone con una conoscenza biancoceleste. I ruoli che ricopre, d’altronde, sono esattamente quelli.

Dove andrà? 

Il giocatore, a scanso di sorprese, sarà a disposizione della Primavera. Gonzales è un 2003, per cui nella squadra di Sanderra si troverebbe a fare uno dei fuoriquota: la possibilità ci sarebbe, considerando i fuoriquota smaltiti recentemente dalla Primavera. Il punto interrogativo rimarrebbe la gestione futura di questo giocatore che dovrà dimostrare da subito di avere le qualità per provare il salto in massima serie già dalla prossima stagione conquistandosi prima un posto fisso nella squadra titolare e poi cercando di trascinare la Lazio Primavera nella massima serie. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW