Questa è la stagione più fruttuosa in carriera per Matias Vecino, un centrocampista che abbina dinamismo e aggressività a un notevole fiuto per il gol. Abile negli inserimenti offensivi, Vecino è stato un pezzo chiave sotto la guida di Sarri e continua a essere fondamentale anche con Tudor. Nel 2018, l'uruguaiano segnò un gol cruciale all'Olimpico che eliminò la Lazio dalla corsa alla Champions League, e oggi continua a mettere a segno gol decisivi.

I numeri del centrocampista 

Grazie ai suoi gol, l'ex giocatore della Fiorentina ha sostenuto la squadra nella lotta per un posto in Europa. Con una rete a Celtic Park e altre sei in campionato, di cui le ultime contro Monza ed Empoli, Vecino ha totalizzato 7 gol in questa stagione, posizionandosi come il secondo miglior marcatore della Lazio dopo Ciro Immobile. Secondo Il Corriere dello Sport, quest'anno Vecino ha aggiunto al suo repertorio la capacità di segnare da subentrante, con quattro gol importanti entrando dalla panchina contro squadre come Atalanta, Udinese, Monza ed Empoli. È diventato l'elemento insostituibile nel centrocampo di Tudor e una figura chiave per mantenere vive le speranze di qualificazione alla Champions League.

GdS | Lazio, nessuno è incedibile e si farà un ridimensionamento: il piano di Lotito
37° SERIE A | LIVE INTER-LAZIO
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi