Connect with us

Per Lei Combattiamo

TMW | Radu l’unico calciatore non impiegato da Sarri. Ora c’è l’Inter e con la squalifica di Acerbi…

Published

on

 


Da titolare inamovibile e fedelissimo soldato di Inzaghi a ultimo elemento della rosa con Sarri. Stefan Radu, che l’anno scorso e diventato il giocatore con più presenze nella storia della Lazio (412 gare), in questa stagione invece è l’unico ancora a non aver mai giocato un minuto. Nove gare ufficiali, nove panchine. Solo Adamonis e Furlanetto, terzo e quarto portiere, ‘vantano’ questo score. Che per il 34enne romeno non era pronosticabile: per quanto erano da mettere in conto delle difficoltà a tornare a fare il terzino o il centrale di una linea a 4 (dopo cinque anni di difesa a 3), nessuno si sarebbe mai aspettato che non fosse proprio tenuto in considerazione da Sarri. Neanche per giocare uno spezzone di partita di Europa League il giovedì.

A sinistra il tecnico schiera sempre Hysaj, che con lui ha giocato 251 partite in carriera: un binomio impressionante. Mentre come prima riserva della coppia centrale (Luiz Felipe-Acerbi), è stato promosso Patric. Allo spagnolo dovrebbe toccare anche al rientro dalla sosta, quando all’Olimpico arriverà l’Inter di Inzaghi e la Lazio dovrà fare a meno di Acerbi (squalificato per 2 turni). Radu, mancino, sarebbe l’alternativa più naturale e chissà se alla fine Sarri sceglierà proprio ‘il boss’, come tutti lo chiamano a Formello.

Sarebbe la soluzione più logica, Radu. Per una questione di piede, di capacità tattica e di leadership, che è mancata tantissimo a Bologna domenica. Quando il gruppo biancoceleste, che in estate ha perso due senatori come Parolo e Lulic, era privo anche di Immobile, leader carismatico di uno spogliatoio che ancora non ha fatto lo scatto mentale necessario. Ecco, perché nonostante l’età e i zero minuti giocati finora, contro l’Inter Radu potrebbe essere la scelta giusta. Anche perché sarà una notte particolare, quella del ritorno di Inzaghi e Correa all’Olimpico. Una serata delicata che la Lazio, classifica alla mano, non può permettersi di sbagliare. TuttoMercatoWeb/Riccardo Caponetti

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 | Il Messico batte l’Arabia Saudita per 1-2

Published

on

 


La gara tra Arabia Saudita e Messico è terminata 1-2 grazie alle reti di Martin e Chavez a inizio secondo tempo. In pieno recupero c’è stato anche tempo per la rete di Al Dawasari. Con il risultato di Polonia e Argentina, la classifica è la seguente:

Argentina 6

Polonia 4

Messico 4

Arabia Saudita 3


Alle 20 scenderanno in campo Arabia Saudita e Messico. Ecco i 22 titolari:

ARABIA SAUDITA (3-4-3): Al Owais; Tambakti, Al-Boleahi, Al-Amri; Abdulhamid, Al-Hassan, Kanno, Al-Ghannam; Al-Buraikan, Al-Shehri, Al-Dawasari. All. Renard

MESSICO (4-3-3): Ochoa; J. Sanchez, Montes, Moreno, Gallardo; Pineda, E. Alvarez, Chavez; Lozano, Martin, Vega. All. Martino 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW