Connect with us

Per Lei Combattiamo

TuttoSport | Sarri alla Lazio chiede tanta umiltà

Published

on

 


Predica “‘umiltà” e parla di “squadra disponibile”, ma poi, a filtrare e caricare di altri significati le parole di Maurizio Sarri da dentro il ritiro di Formello dove la Lazio ha preparato fino a oggi la sfida con la Fiorentina di stasera all’Olimpico, ci pensa lo stesso Sarri rispondendo a un giornalista: «Quello che dico a voi giornalisti non è lo stesso che dico ai giocatori. Se volete sapere quello che dico loro, iniziate a giocare». Ergo, per proprietà transitiva le parole al miele dette pubblicamente diventano di fiele quando nel privato dello spogliatoio il toscano si è fatto sentire. Dopo il 4-1 di Verona, per circa un’ora. E in questi due giorni in cui c’è stato da presentare a tutti i numeri. E Sarri è andato a ripescare le tabelle delle ultime due stagioni, la seconda parte post-Covid del 2019/20, l’ultima completata con Inzaghi 2020/21 per spiegare l’altalena di risultati casa/trasferta e la differenza di prestazioni grandi/ piccole, dove con le grandi anche quest’anno (con Roma e Inter) è stata una grande Lazio al pari di quanto è stata piccola con le piccole’: «Siamo in un momento di riflessione. Sentendo parlare i ragazzi e andando a scavare nel passato abbiamo visto che questi alti e bassi si stanno ripetendo da un anno e mezzo e quasi sempre con le squadre di seconda fascia. Alla base c’è qualcosa di sbagliato negli approcci. Si deve essere più umili. Abbiamo una buona squadra ma per diventare una grande squadra abbiamo molto lavoro da fare». In regia possibile chance per Cataldi al posto di Leiva, mentre anche stasera potrebbe pagarne le spese Luis Alberto, che si gioca la sua 4ª panchina consecutiva con Basic: «Ne ha fatte 8 da titolare, dobbiamo prima risolvere i nostri problemi, prima viene la maglia». In difesa riecco Acerbi e Luiz Felipe. TuttoSport/Simone Di Stefano

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CorSera | Romagnoli e Casale, la coppia italiana che ha blindato la Lazio

Published

on

 


Sei volte di fila schierati dall’inizio e porta inviolata in 4 gare.

Grazie al lavoro di mister Sarri, la Lazio ha incassato 11 gol in 15 gare di campionato. Ma ci sono ancora margini di miglioramento. Dal 16 ottobre scorso contro l’Udinese, il tecnico ha schierato RomagnoliCasale e in campionato non li ha più cambiati; la coppia difensiva ha mantenuto la media di 2 partite su 3 senza subire reti.

Fraioli – Proietto

Con sole 6 apparizioni in coppia, l’affinità non può che migliorare: avendo d’altronde solo 24 anni uno (Casale) e 27 l’altro (Romagnoli), potrebbero formare la difesa centrale per le prossime stagioni. La Lazio non è abituata ad avere a lungo termine una coppia di italiani a proteggere la propria porta, gli ultimi a giocare con continuità erano stati Biava e Stendardo.

foto Fraioli

Come riportato dal Corriere della Sera

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW