Connect with us

CalcioMercato

Il mago si è perso, ora la Lazio riflette e il Milan resta alla finestra

Published

on

 


Un inizio di stagione molto travagliato quello del dieci laziale, l’arrivo in ritardo in ritiro, il primo di Sarri, e poi le panchine, le giocate e qualche gol. Insomma un inizio non proprio brillante quello del mago di San Jose del Valle, che da quando è arrivato il Covid, non è più tornato ai livelli mostrati nel periodo pre pandemia. Ad oggi conta 2 gol e 4 assist, troppo pochi per un giocatore importante come lui.

E’ vero il cambio di modulo non ha giovato su di lui, inizialmente faceva fatica ad interpretare il ruolo richiesto dal nuovo allenatore,  Luis ha fatto anche alcune panchine, che gli hanno fatto storcere il naso.
La partita con la Salernitana aveva stemperato gli umori, soprattutto dello spagnolo, gol e abbraccio con Sarri, ma forse quella fu solo l’illusione di un rapporto mai decollato.

Il rapporto con la società, si è rovinato, lo scorso anno, dopo la battuta infelice sull’aereo della Lazio e sugli stipendi, in quel caso a mediare tra il 10 e la società ci fu Inzaghi, che gli consegnò addirittura la fascia da capitano nella partita successiva. Lotito però, non fu del tutto convinto e il rapporto non si è mai risanato del tutto.

Il patron biancoceleste lo valuta non meno di 40 milioni, e in tempi di pandemia, sono tanti per chiunque. C’è da dire che in estate ci fu un tentativo da parte del Milan per cercare l’erede di Calhanoglu, ma la domanda fu rispedita al mittente.
La Lazio non ha fretta di venderlo, anche perché lui qui a Roma sta bene, ha da poco comprato casa in un quartiere extraLusso della capitale  e non è intenzionato a cambiare aria, il contratto inoltre, non è in scadenza, e quindi come detto nessuna delle due parti ha intenzione di perderci.

Un particolare importante però potrebbe rappresentarlo il Siviglia, squadra di cui è grande estimatore il Mago, lui non ha mai nascosto la sua voglia di tornare in patria, e il Siviglia di Monchi (che lo stima tantissimo) potrebbe essere l’occasione giusta, prima però c’è da convincere Lotito… 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

CalcioMercato

Calciomercato, l’allenatore dell’Alanyaspor spinge per arrivare a Fares. Sul giocatore anche un altro club

Published

on

 


Mentre in Italia la sessione di calciomercato invernale si è chiusa martedì alle 20:00, in Turchia invece è ancora aperto, con la giornata di mercoledì 8 febbraio come data di chiusura. In casa Lazio, dopo l’arrivo di Luca Pellegrini nelle ultime ore, si continua a lavorare sull’uscita di Mohamed Fares. Come riporta l’esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, Fares quasi sicuramente lascerà la Lazio entro mercoledì, visto che è in piedi un discorso ben avviato con l’Alanyaspor. Il classe ’96 è una richiesta precisa dell’allenatore italiano del club turco, Francesco Farioli, lo considera una prima scelta, tanto che sta spingendo per arrivare alla chiusura della trattativa.

Ma in Turchia, l’Alanyaspor non è l’unico club interessato a Fares: c’è stato un sondaggio importante da parte dell’Hatayspor, che presto, potrebbe far recapitare al club biancoceleste un’offerta ufficiale. Nel mentre, mister Fraioli dell’Alanyaspor confida di poter ottenere presto il via libera per Fares.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW