Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | Lazio, Lotito accontenta Sarri

Published

on

 


Due portieri, due difensori, un centrocampista e il vice Immobile. Con lo sblocco dell’indice di liquidità grazie all’intervento del presidente Lotito (versati altri milioni per aver la possibilità di agire liberamente sul mercato) la strategia è stata definita. Decisivo l’intervento del numero uno biancoceleste per onorare gli impegni presi verbalmente con Sarri che si aspetta i rinforzi il prima possibile per poterci cominciare a lavorare dal 5 luglio in Cadore. Con la conferma di Luis Alberto (su di lui c’è solo il Valencia ma non ha mai affondato il colpo) e Milinkovic che non ha ricevuto offerte ufficiali, ci saranno cessioni ma solo degli esuberi e Acerbi a meno di clamorosi ribaltoni. Si aspettano nei prossimi giorni novità su Muriqi, Escalante e Vavro, le cui partenze sono in via di definizioni anche se la Lazio, vista la mancanza di soldi in tutta Europa, dovrà accontentarsi di cifre più basse rispetto a quelle preventivate.

Si aspetta l’accelerata anche se i club che trattano con la Lazio giocano tutti al rialzo. A cominciare dall’Atalanta che ha dimenticato il favore che il club biancoceleste le fece qualche anno fa con Berisha. Ora per Carnesecchi, una spalla infortunata e un’operazione la scorsa settimana con la prospettiva di stare fuori 4 mesi, viene valutato 18 milioni. Non è stato accettato il rilancio di Lotito che ha offerto 10 milioni più bonus avvicinando quota quindici. Si tratta, il giovane portiere è d’accordo, la Lazio si aspetta l’ok nei prossimi giorni ma è importante chiudere entro il ritiro per l’altro estremo difensore che partirà insieme con Furlanetto e Reina per Auronzo.

Sirigu è il preferito, era molto vicino al Napoli ma potrebbe anche cambiare idea con il pressing biancoceleste: una proposta triennale può cambiare le carte in tavola. È stato offerto Sergio Romero nell’ultima stagione al Venezia, sempre della scuderia di Raiola. Pista percorribile, in ogni caso Sarri vuole due portieri che giocano in Italia. Su Romagnoli ci siamo, manca poco per l’annuncio con una trattativa infinita ma c’è la volontà di entrambe le parti di trovare una soluzione positiva. A sinistra piace Beruatto del Pisa, figlio d’arte, prima però si punta a risolvere il problema al centro non appena Acerbi, nel mirino del Milan, si muoverà. Il tecnico toscano, si sa, vuole Casale così come Ilic a centrocampo (il Verona chiede 28 milioni per entrambi ma è disposto ad accettare Kiyine e forse Raul Moro come parziali contropartite tecniche). In attacco c’è sempre l’opzione Cabral ma non si possono escludere sorprese. Il Tempo/Luigi Salomone

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | I conti di Lotito tornano: perdita ridotta

Published

on

 


Stando al bilancio chiuso al 30 giugno 2022, si può notare come la Lazio sia una delle squadre più in salute del campionato italiano e non solo dal punto di vista dei risultati sportivi. I conti sono in rosso, ma il trend è positivo perché in negativo ci sono 17,42 milioni di euro, ma sono 7 in meno rispetto all’anno scorso.

Come sottolinea l’edizione odierna de Il Tempo, i soldi spesi sono stati ben 35,74 milioni, tutti nell’ultima campagna acquisti. Dalle 11 cessioni, invece, sono stati ricavati 14,22 milioni, andando poi a risparmiare 10,88 milioni sugli ingaggi. Anche i giocatori andati in prestito alleggeriscono il carico ingaggi, per la precisione si sono risparmiati 9,46 milioni. Il fatturato, però, si abbassa: da 164,74 dello scorso anno ai 135,25 di ora; ad incidere sono gli introiti derivati dalla Champions League. Le plusvalenze ammontano a 24,8 milioni e i diritti televisivi ne hanno fatti incassare 85,6. Infine, gli abbonamenti hanno portato altri 10,5 milioni di euro.

Foto Fraioli

Proprio ieri si è chiusa l’ultima fase della campagna abbonamenti, portando gli abbonati a 26.193. A Formello, nel frattempo, Sarri continua a lavorare senza gli otto nazionali: arrivano notizie incoraggianti da Patric, ma non da Casale. L’ex difensore del Verona ha accusato un fastidio all’adduttore e oggi dovrebbe sottoporsi ad accertamenti. Ancora assente Lazzari.

foto Fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW