Come riporta La Repubblica, per la Lazio quella di stasera è la partita dell'anno, anche se assomiglia all'Everest da scalare, tra l'altro senza la migliore attrezzatura. Vista l'attuale posizione in classifica, arrivare in finale di Coppa Italia renderebbe meno severo il giudizio su una stagione che avrebbe dovuto essere quella del definitivo salto di qualità. Il guaio è che vale lo stesso per la Juventus. 

Le parole di Tudor

I bianconeri si presentano nettamente favoriti vista la vittoria per 2-0 nella partita d'andata, le difficoltà in attacco della Lazio e le sue assenze pesanti. Tudor però non è il tipo da arrendersi facilmente, come ha fatto capire nella conferenza stampa di ieri: 

“La squadra è  motivata, noi ci crediamo. Non basterà il carattere, servirà la partita perfetta. Sarà decisiva la qualità dei giocatori. Ho parlato a lungo con Castellanos, abbiamo fatto una bella chiacchierata per capirci meglio. Ha doti molto interessanti che non riesce a esprimere in pieno, se ne rende conto e gli pesa. Ci tiene tanto a fare bene, a volte anche troppo.” 

Sembra dunque che l'ansia da prestazione stia condizionando l'argentino, ma secondo Tudor si sbloccherà.

Taty Castellanos

Chi scenderà in campo

Stasera sarà staffetta tra Taty e Immobile, destinato inizialmente alla panchina. Lo stesso vale per Lazzari e Hysaja  destra. Marusic sarà a sinistra, Guendouzi è stato provato tra i titolari con Cataldi. In difesa Casale, Romagnoli e Gila, con Mandas in porta. All'andata Chiesa e Vlahovic sono stati implacabili, adesso dovranno essere arginati e poi si dovrà andare a segno sperando nella fantasia di Anderson e Luis Alberto. 

 

 

Il Messaggero | Tornano Guendouzi e Cataldi a centrocampo. Hysaj a destra, Marusic al posto di Lazzari
23 aprile 1995, Casiraghi-Signori firmano la vittoria nel Derby: il ricordo della Lazio | FOTO
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi