Depositphotos
Depositphotos

Intervenuto dalla Coach Experience di Rimini, Daniele De Rossi ha raccontato come si prepara una stracittadina sotto l'aspetto mentale nelle vesti di allenatore. L'ex giocatore giallorosso è a un derby vinto su uno giocato da quando si è insediato sulla panchina della Roma, grazie alla rete di Mancini lo scorso 6 aprile. Curiosamente, questo è stato anche il primo e unico derby di Igor Tudor come allenatore della Lazio. 

De Rossi e la frase che ha usato per motivare la squadra:

Far capire ai giocatori che scadono in campo cosa rappresenti il derby della Capitale per la città è sempre difficile. Sarri lo aveva compreso a pieno, dimostrandosi altamente sul pezzo quando arrivava il momento di affrontare i rivali della Roma. Questo è stato il turno di De Rossi, che ne è uscito vincitore ad aprile spronando i giocatori giallorossi usando queste parole:

De Rossi derby
Depositphotos

Io ho rispetto per la Lazio. Ma in preparazione della partita volevo spiegargli quanto fosse importante per noi battere la Lazio, oltretutto non vincevamo da tanti derby…Vedevo che il messaggio non arrivava. Allora ho cambiato strategia: al portoghese ho chiesto “tu che squadra odiavi quando eri ragazzino? Lo Sporting Lisbona”. Al turco: “E tu?” “Il Fenerbahce”. Al tedesco, al francese e agli altri ho fatto la stessa domanda e li ho caricati: “Ora pensate che dovete giocare contro la squadra che odiavate da ragazzini e rompetegli…

Baroni è il nuovo allenatore della Lazio, ecco l'ufficialità - IL COMUNICATO
Andrew Howe sulla Lazio: "Sono andato nello spogliatoio e ho detto una preghiera. Su Baroni..."
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi