Nel 2019 la Lega Serie A commissionò un'opera da dedicare a Ciro Immobile allo street artist Jorit. La gigantografia venne realizzata a Ponte di Nona per celebrare la Coppa Italia tra Lazio e Atalanta, poi vinta dalla Lazio. L'opera, però, è stata recentemente imbrattata e il motivo non ha nulla a che vedere con il calcio: sul murale è infatti apparsa la scritta “Putin non è umano”. Come riporta RomaToday, il gesto è da collegare ai contestatori dell’artista Jorit che ha manifestato le sue simpatie proprio per Putin. l murale di Immobile, comunque, non è l’unico di quelli realizzati da Jorit ad essere stato imbrattato. La scorsa settimana, infatti, al Prenestino è stata violata l’opera dell’astista napoletano dedicata a Luana D’Orazio, l’operaia 22enne morta sul lavoro in provincia di Pisa, nel 2021. 

Oggi primo allenamento diretto da Tudor: in programma una doppia seduta
Morte Barone, il messaggio di Tare: “Se ne va un amico” - FOTO
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi