Come riportato dal Corriere dello Sport, Igli Tare ha rilasciato una lunga intervista a proposito della sua lunga esperienza alla Lazio.

fraioli

«Tre stagioni da giocatore e il resto da direttore» precisa «ho il rimpianto di non avere avuto, quando giocavo, la testa del manager, quella che fa capire tanto di più e, soprattutto, mostra le cose che ti sei perduto... Lotito è una grande mente, ha una determinazione e una forza di volontà pazzesche. Sono il suo pregio, ma anche il maggior difetto. Io gli sono grato per tutte le cose che ho imparato. Questa lunga storia è il mio orgoglio. Alla Lazio ho dato tutto me stesso, per lei ho addirittura rischiato la vita».

«Mai un litigio con Sarri. E mai stato in affari con Lotito. Né qui, né in Albania. Lui è una mente grande. Inzaghi è un fratello Ciro capirà cosa rappresenta» dichiara Tare.

SERIE B | Lazio Women-Cesena: la sfida per la vetta della classifica
CdS | Maximiano: «Dopo la Lazio molte difficoltà»
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi