Accantonata la delusione per la mancata qualificazione alla finale di Coppa Italia, la Lazio di Igor Tudor torna a pensare al campionato. Domani sera allo stadio Olimpico arriva la rivelazione Hellas Verona alla ricerca di punti salvezza. I biancocelesti invece sognano ancora l’ingresso in Champions League con il tecnico croato che può tirare un sospiro di sollievo visto che l’infermeria si sta svuotando. Rimangono indisponibili Ivan Provedel e Mario Gila, il portiere però ha ripreso ad allenarsi con i compagni e tornerà a disposizione per l’impegno successivo contro il Monza. Il difensore spagnolo invece ha riportato una lesione muscolare che lo terrà fuori almeno due settimane, nei prossimi giorni svolgerà degli accertamenti in Paideia. Recuperati Lazzari e Kamada così come Felipe Anderson nonostante il taglio all’alluce. In porta spazio a Christos Mandas, davanti l’estremo difensore greco le scelte sono obbligate con Patric e Casale ai lati di Alessio Romagnoli. Non saranno convocati centrali delle giovanili, in caso di necessità possono essere adattati Hysaj o Marusic. Per questo rimarrà in panchina l’albanese mentre è chiamato agli straordinari il montenegrino che è stato confermato sulla fascia mancina. Sulla corsia di destra la sorpresa è Gustav Isaksen, il danese ha così la grande opportunità di mettersi in mostra dopo i quarantacinque minuti nel derby. In mediana l’unico superstite è Matteo Guendouzi che sarà affiancato da Kamada, l’allenatore non vuole rinunciare al giapponese nonostante sia appena rientrato dal problema muscolare al polpaccio. Sulla trequarti non sono in discussione Felipe Anderson e Luis Alberto mentre in attacco Castellanos vince il ballottaggio con Immobile. L’argentino sta vivendo un buon momento di forma con Tudor che vuole dargli continuità dopo la doppietta di martedì scorso contro la Juventus.

Daichi Kamada
Depositphotos

PROBABILI FORMAZIONI

LAZIO (3-4-2-1): Mandas; Patric, Romagnoli, Casale; Isaksen, Guendouzi, Kamada, Marusic; Felipe Anderson, Luis Alberto; Castellanos. All.: Igor Tudor.

A disposizione: Sepe, Renzetti, Hysaj, Pellegrini, Lazzari, Rovella, Vecino, Cataldi; Zaccagni, Pedro, Immobile.

Squalificati: -

Diffidati: Pedro

Indisponibili: Provedel, Gila

 

HELLAS VERONA (4-2-3-1): Montipò, Centonze, Coppola, Magnani, Cabal, Sardar, Duda, Suslov, Folorunsho, Lazovic, Noslin. All.: Marco Baroni

A disposizione: Perilli, Chiesa, Vinagre, Tchatchoua, Dawidowicz, Belahyane, Coppola. Dani Silva, Charlys, Tavsan, Swiderski, Henry, Mitrovic, Bonazzoli.

Squalificati: -

Diffidati: Cabal, Folorunsho

Indisponibili: Cruz

 

ARBITRO

Davide Massa della sezione di Imperia

Assistenti: Costanzo-Passeri

IV uomo: Paride Tremolada della sezione di Monza

VAR: Luca Pairetto

AVAR: Daniele Doveri

Lazio-Hellas Verona, i numeri in casa contro i gialloblù
Lazio-Hellas Verona, Casale: "Gare che restano? Per noi cinque finali. L'arrivo del mister..."
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi