In un’intervista rilasciata a ‘Beteve’, l'attaccante della Lazio Rodriguez Pedro ha parlato del suo futuro, parlando della possibilità di finire la carriera al Barcellona. Queste le sue parole: “Se Xavi mi chiamasse, prenderei un volo veloce e prima che possa riattaccare io sarei qui. Ma è difficile, negli ultimi anni ho parlato con molte persone, con Xavi, con Laporta... Ho cercato di tornare in un modo o nell'altro, ma è molto complicato. Ci sono molti fattori...soprattutto per l'età, ma mi piacerebbe molto: sarebbe la fine perfetta della mia carriera. Potermi ritirare qui sarebbe spettacolare, ma siccome lo vedo molto lontano, non ci penso nemmeno". “Come vedo il Barcellona? Vedo bene il Barça. Hanno avuto la fortuna di far crescere tanti giovani con un enorme potenziale come Lamine Yamal, Gavi, Pedri, Balde e Araujo. Dovrebbero costituire la spina dorsale della squadra tra qualche anno. In generale li vedo bene: il problema è confrontare le epoche. E questo un po' succede, ma in generale li vedo bene con giocatori di livello mondiale come Lewandowski, Raphinha. Forse dall'interno non sono valutati così tanto, ma qui alla Lazio mi chiedono di questi giovani e di come possano fare la differenza a quell'età”.

Albania, Hysaj: "Ho sempre ricevuto critiche, ma..."
Tennis, vittoria storica di Sinner: batte Djokovic, numero uno al mondo
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi