Dopo l'impresa di ieri del Borussia Dortmund, che ha sconfitto il Psg approdando alla finale di Wembley, questa sera è il turno di Real Madrid-Bayern Monaco. L'andata fu una gara spettacolare, che finì 2-2  tra le due squadre. Qualificazione che resta apertissima al Bernabeu, con la vincente di questa sfida che dovrà vedersela contro il Borussia Dortmund di Terzic nella finale di Champions League in programma il 1 giugno a Wembley.

Champions League

Real Madrid-Bayern Monaco

Partono forte entrambe le squadre ma la prima grande occasione è del Real Madrid al 12': grande imbucata di Carvajal per Vinicius che, da posizione ravvicinata colpisce il palo, con Neuer che sulla ribattuta compie un vero e proprio miracolo. Dopo un inizio difficile, il Bayern Monaco alza la qualità del palleggio e si costruisce la prima occasione del match con Kane, che con un tiro al volo da fuori area deve impegnare Lunin. Si continuano a far veder i padroni di casa dalle parti di Neuer, con il portiere tedesco che deve mandare in angolo un tiro-cross insidioso di Vinicius. Primo tempo che termina sul punteggio di 0-0, con la qualificazione in finale che resta in bilico. Il Real Madrid sfiora il gol al minuto 54' della ripresa: Vinicius - sin qui incontenibile sulla sinistra -  serve Rodrygo che va a centimetri dal vantaggio dei blancos. Momento di grande spinta quello del Real Madrid, con Vinicius che impensierisce Neuer con un tiro molto potente. Il Bayern Monaco sta subendo la pressione degli spagnoli e non riesce più a ripartire. La squadra di Tuchel si fa rivedere in avanti con Musiala che impegna Lunin. Partita che si sblocca al 68' con il vantaggio del Bayern Monaco: Kane allarga dalle parti di Alphonso Davies - subentrato al primo tempo per l'infortunato Gnabry - che con il destro insacca in rete sotto l'incrocio dei pali, non può nulla Lunin. E' immediata la reazione del Real Madrid che trova il pareggio, ma il tutto viene annullato per un fallo di Nacho ai danni di Kimmich. I tedeschi vanno vicino al doppio vantaggio con Musiala, che dopo una grande azione personale, serve Kane che colpisce l'esterno della rete. Il Real Madrid pareggia i conti al minuto 87 con Joselu, bravo a sfruttare un'incertezza di Neuer su un tiro del solito Vinicius. Incredibile al Bernabeu, i blancos ribaltano completamente il risultato in 5 minuti con Joselu, autore di una doppietta decisiva sin qui. Episodio strano nel finale, con De Ligt che pareggia i conti ma l'arbitro fischia una posizione di fuorigioco in precedenza. Rivedendola bene sembra non esserci affatto. Finisce con il Real Madrid in finale di Champions League, la diciottesima nella storia del club più glorioso al mondo. C'è tanto rammarico invece per il Bayern Monaco, con i tedeschi che si sono fatti rimontare in 5 minuti.

 

Finale di Champions League 2023/2024

Dopo l'accesso in finale del Borussia Dortmund ai danni del Psg, questa sera è il Real Madrid a raggiungere i gialloneri . La finale è in programma il 1 giugno a Wembley, con la sorpresa guidata da Terzic che se la vedrà con la squadra di Ancelotti.


 

Conference League | La Fiorentina è in finale, eliminato il Club Brugge nella doppia sfida
Il Messaggero | Lazio, uno fra Mandas e Provedel è di troppo
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi