Come riporta la Gazzetta dello Sport, l'organico della Lazio potrebbe anche risultare completo, ma ci sono alcune situazioni da monitorare, come quella di Felipe Anderson. Il brasiliano potrebbe non rinnovare e per lui sembrano esserci tentazioni dall'Arabia. L'Al-Shabab sarebbe pronto per offrire 15 milioni di euro, ma ad ora non è partita alcuna trattativa. Felipe vorrebbe rimanere a Roma, così come il Presidente Lotito, ma va colmata la distanza tra domanda e offerta per il rinnovo.

Per cautelarsi, la Lazio sta cercando delle valide alternative per il ruolo, considerando che a giugno in uscita ci sarà anche Pedro. Un nome è quello di Santiago Pierotti, 22enne argentino del Colòn. Il calciatore ha una clausola rescissoria di 4 milioni se partirà prima della scadenza del contratto (dicembre 2024). Con passaporto italiano, è un destro naturale ma abile anche col mancino e nonostante la sua altezza (1.89 m) è anche molto veloce e bravo nel dribbling. La  Lazio lo sta monitorando dalla scorsa estate insieme a Cesar Huerta, messicano 23enne sotto contratto con i Pumas fino al 2025.

SERIE A – L’AVVERSARIO | Tutto quello che c’è da sapere sull'Udinese
CdS | Rinnovi, il 2024 è l'anno decisivo
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi