Si avvicina sempre di più il 12 maggio, data entrata di diritto nella storia biancoceleste. Il 12 maggio del 1974, la Lazio conquistava il suo primo Scudetto. Domenica, esattamente a 50 anni di distanza da quello storico trionfo, in occasione del match interno della squadra di Tudor contro l'Empoli, sarà l'occasione per ricordarlo con diverse iniziative allo Stadio Olimpico di Roma e non solo.

Stadio Olimpico di Roma
Depositphotos

Quest'oggi, ai microfoni di Radiosei, è intervenuto uno dei protagonisti di quel trionfo: Renzo Garlaschelli. L'ex attaccante biancoceleste si è espresso sulla giornata di domenica e su quello storico 12 maggio del 1974:

"Non so se ci sarò domenica, è tutto da vedere (ride, ndr).Siamo all’ultima curva prima del traguardo. Sono anni che manco dall’Olimpico, sicuramente sarà emozionante. Sarà una bella festa.

Il 12 maggio è stata una giornata indimenticabile per tutti. Se dopo 50 anni siamo qui ancora a festeggiare, vuol dire che qualcosa di buono abbiamo fatto. Certo, senza i miei gol non avremmo festeggiato. E’ la pura e semplice verità (ride, ndr), niente di nuovo".

Lazio-Empoli, alla ricerca del successo dopo gli ultimi due pareggi dell'Olimpico
PRIMAVERA 1 | Lazio-Inter, la designazione arbitrale
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi