La situazione di Igor Tudor è da tenere d'occhio. Arrivato per sostituire Sarri dopo le sue dimissioni a metà marzo, il croato ha ottenuto ottimi risultati, portando la squadra a qualificarsi per la prossima Europa League. Tuttavia, sono emerse voci di attriti all'interno dello spogliatoio: il carattere duro e diretto dell'ex tecnico del Marsiglia ha causato spaccature con alcuni calciatori, la più eclatante quella con Guendouzi. Tudor vorrebbe rivoluzionare metà squadra in sede di calciomercato, ma la società è titubante nell'assumersi questo rischio, non essendo convinta di voler continuare con lui per i prossimi anni. Stamattina si è parlato di un possibile summit in cui sarebbero emerse divergenze sulle visioni future tra tecnico e dirigenza, ma il DS Fabiani ha prontamente smentito queste voci. Non resta da capire come verrà gestita la situazione, che risulta essere alquanto delicata.

In merito a queste ultime notizie, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio il procuratore Claudio Anellucci

Depositphotos

Queste le sue parole:

Con Tudor? La sensazione è che il rapporto si chiuda a breve. Già c'è stata una forte diatriba, da quello che so, tra società e allenatore. I punti ti hanno dato forza ma molti giocatori ora dici che non ti vanno bene. E se hai 10 giocatori da cambiare, ecco che la società ti deve dire di no. Così ti metti in contrasto già con la società e non so cosa può succedere a metà luglio se già ora è così. Se non si trova un accordo sarà difficile vedere Tudor cominciare il campionato. E attenzione a un nome importante in giro, il più vincente in Serie A...

Su Luis Alberto:

So poi che Luis Alberto andrà in Arabia, sono ormai vicini all'accordo per 15 mln più bonus

Bruno Giordano a Radiosei: "La Lazio deve ricostruire. Guendouzi? Spetterà a Tudor..."
Coppa Italia, cambia una regola: ecco la novità principale
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi