Gigi Riva, l'ex calciatore di 79 anni, è stato colto da un malore due giorni fa nella sua casa a Cagliari. Fortunatamente, è stato prontamente trasportato in ospedale, dove le sue condizioni sono state rese stabili. Sebbene il momento abbia provocato grande spavento tra i familiari, le sue condizioni di salute sembrano rassicuranti. Attualmente ricoverato nel reparto di cardiologia dell'ospedale Brotzu, Riva dovrà affrontare un intervento al cuore. Conosciuto come "Rombo di tuono", Gigi Riva è considerato uno dei calciatori italiani più talentuosi di sempre. Una leggenda del calcio italiano, nata nel 1944 a Leggiuno, in Sardegna. Attaccante prolifico, ha segnato la storia con la maglia del Cagliari e della Nazionale. Riva ha trascorso gran parte della sua carriera con il Cagliari, contribuendo alla vittoria dello scudetto nel 1969-70. Con la Nazionale italiana, ha partecipato a tre Coppe del Mondo (1966, 1970, 1974), segnando 35 gol in 42 presenze. Conosciuto come "Rombo di Tuono", Riva era famoso per il suo potente tiro e la capacità di segnare da qualsiasi posizione. Ha vinto il Pallone d'oro nel 1970 e continua a essere una figura rispettata nel mondo del calcio italiano. La notizia del malore ha scosso il mondo del calcio e oltre, suscitando preoccupazione tra i suoi numerosi ammiratori. La sua eredità sportiva, caratterizzata da successi straordinari, continua a renderlo una figura di riferimento nel panorama calcistico italiano. Gli appassionati, gli ex compagni di squadra, tutti coloro che hanno avuto l'onore di lavorare con lui e conoscerlo, si uniscono nell'auspicare una pronta guarigione per questo grande campione.

Lazio-Napoli, Felipe Anderson mai a segno contro i partenopei
Lazio Atletica: trionfo al campionato regionale di Cross Country
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi