Come ricordato dalla S.S. Lazio sul proprio sito ufficiale, oggi Mario Facco, centrale della Lazio dal 1968 al 1974, avrebbe compiuto 78 anni, essendo nato il 23 gennaio del 1946, purtroppo colpito poi nel 2018 da un male incurabile e scomparso all'età di 72 anni.

Facco si trasferì dall'Inter, con cui vinse anche uno scudetto nella stagione 1965/1966, alla Lazio nel lontano 1968 con i biancocelesti in Serie B. Con la Prima Squadra della Capitale guadagnò due promozioni nella massima serie e l'indimenticabile scudetto della Banda Maestrelli nella stagione '73/'74, anche se in quell'annata perse la titolarità a vantaggio di Petrelli e si trasferì a fine stagione all'Avellino. Nella sua carriera sportiva da giocatore conquistò: due scudetti (Inter, Lazio), un Campionato di Serie B (Lazio), una Coppa Intercontinentale (Inter) e una Coppa delle Alpi (Lazio)

Mario Facco rimase molto legato all'ambiente e alla Lazio, tanto da essere spesso invitato in qualità di opinionista sportivo in molte emittenti della Capitale. Inoltre dalla stagione 2018/2019 in suo onore è intitolato il premio al miglior gol della Serie C, assegnato dalla Lega Pro e dalla RAI, con la quale commentava le partite proprio delle partite di Serie C.

Questo il ricordo di Mario Facco da parte della Lazio sul proprio sito ufficiale:

"Oggi Mario Facco avrebbe compiuto 78 anni. Nato il 23 gennaio del 1946, a Milano, il suo ruolo naturale era nella posizione di terzino destro. Con i biancocelesti ha disputato 126 gare segnando 4 gol. La prima rete con la maglia biancoceleste lo realizzò il 25 ottobre 1970 nella gara in casa pareggiata contro il Verona.

Per due volte nella sua storia è stato Campione d’Italia. La prima risale alla stagione 1965/1966, nella quale indossava la casacca dell`Inter, la seconda volta è avvenuto con la maglia della Lazio, nella storica annata 1973/1974. Facco è rimasto impresso nei cuori e nei ricordi dei tifosi biancocelesti, un uomo, prima di essere calciatore, impossibile da dimenticare. "

 
Lazio-Napoli, quanti assenti da entrambe le parti: nove per Mazzarri, due (e altrettanti in bilico) per Sarri
SOCIAL| Il ricordo di un bomber biancoceleste per Gigi Riva
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi