Bayern Monaco e Tuchel, due strade in procinto di separarsi. Quella che nei giorni passati sembrava essere una voce sempre più concreta, ora è confermata. Il club stesso ha, infatti, rilasciato tramite i propri canali l'informazione circa la conclusione della collaborazione al termine della stagione. 

Un comunicato che segue l'indiscrezione lanciata questa mattina dall'agenzia tedesca Dpa citando Bild e Sky Sport DE. Ma non è, dunque, un addio che avrà luogo nell'immediato, bensì a giugno. Per il momento è infatti sospesa la possibilità di assistere all'esonero dell'allenatore tedesco che ha perso le ultime tre partite giocate contro Bayer Leverkusen, Lazio e Bochum. Al momento, tuttavia, non si fanno nomi circa il suo successore. 

Qui di seguito le dichiarazioni dell'attuale allenatore del Bayern Monaco Thomas Tuchel riportate dal sito ufficiale del Bayern Monaco. 

"Abbiamo concordato che termineremo il nostro rapporto di lavoro alla fine di questa stagione. Fino ad allora, ovviamente continuerò a fare tutto il possibile con il mio staff tecnico per ottenere il massimo successo". 

Nessuna novità dovrebbe riguardare, dunque, la panchina del Bayern Monaco in vista della sfida di Champions League che avrà luogo la sera del 5 marzo e valida per il ritorno. L'andata ha sorrisa ai biancocelesti, ma il ritorno si rivela una sfida difficilissima da affrontare per i biancocelesti, che dovranno essere bravi a mantenere la calma e a riproporre la prestazione portata a casa all'andata. 

Nel comunicato pubblicato dal Bayern Monaco sono, inoltre, presenti le dichiarazioni del CEO del club tedesco: 

Durante una discussione aperta e approfondita siamo giunti alla decisione di terminare di comune accordo il nostro rapporto di lavoro in estate. Il nostro obiettivo è perseguire una nuova direzione calcistica con un nuovo allenatore per la stagione 2024 /25 stagione. Fino ad allora, ogni individuo del club è espressamente invitato a ottenere il massimo possibile in Champions League e Bundesliga. Anche in questo senso ritengo esplicitamente responsabile la squadra. In Champions League in particolare, dopo aver perso 1- 0 all'andata in casa della Lazio, siamo convinti che raggiungeremo i quarti di finale con un'Allianz Arena gremita e con i nostri tifosi al seguito

 

21° SERIE A | LIVE TORINO-LAZIO 0-2 (51' Guendouzi, 57' Cataldi)
Sogno europeo: L'Italia in testa al ranking UEFA e le sfide per il calcio nazionale
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi