Il difensore dell'Hellas Verona è nel mirino della Lazio dalla scorsa finestra di calciomercato. Insieme a Romagnoli, sembra essere una delle piste calde per la nuova difesa biancoceleste e Sarri spera di averlo in squadra prima del ritiro ad Auronzo di Cadore, che si svolgerà a partire dalla prima settimana di luglio.

CALCIOMERCATO INVERNALE. Negli scorsi mesi sembrava essere andato a buon fine il pressing per il giocatore del Verona: dopo diverse chiamate con Setti, Lotito pensava di aver ottenuto un'intesa di massima per Nicolò Casale. Il problema dell'indice di liquidità non aveva permesso alla Lazio di far sbarcare il difensore con la formula del prestito con obbligo di riscatto a 10 milioni.

INTERESSE SARRI. Il tecnico biancoceleste segue il calciatore 24enne da due anni e invoca il rinforzo per la sua difesa. Il giocatore, infatti, sarebbe utile sia al centro che come terzino sulla fascia. Sarri era rimasto impressionato sia dalla prestazione di Casale su Felipe Anderson a Verona, sia dalla sua crescita in termini di personalità.

CARATTERISTICHE. È un jolly difensivo che può agire sia come centrale che come terzino destro. È un prodotto del vivaio del Verona, che viene da una convincente stagione ad Empoli in Serie B. È un giocatore tecnico e dinamico, dotato di un gran fisico è bravo nel gioco aereo e nell'impostazione. Maurizio Sarri avrebbe indicato il difensore del Verona come il sostituto di Luiz Felipe.

PRESTITO. Il presidente biancoceleste è alle prese con l'indice di liquidità, situazione che andrà risolta entro il 22 giugno. Sono continuati gli incontri e le chiamate con Setti per Casale: la Lazio lo valuta 10 milioni, e non 15. Si ragiona, dunque, sul prestito con riscatto sulla falsa riga di Zaccagni.

Mauro Bonomi: "Carnesecchi penso sia pronto anche per una piazza come la Lazio"
Luis Alberto venerdì 24 giugno passerà il pomeriggio con i bambini della sua scuola calcio
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi