Al termine del match di Champions perso dalla Lazio contro l’Atletico Madrid, il biancoceleste Felipe Anderson ha parlato ai micoroofni di TNT Sports. Queste le sue parole: Sapevamo che era una partita difficile. Abbiamo creato alcune occasioni, almeno due o tre chiare nel primo tempo e altre tre nel secondo. Purtroppo non abbiamo preso il primo posto, ma siamo felici di aver centrato la qualificazione. Era il nostro obiettivo principale, adesso lavoriamo per migliorarci e per essere pronti ad affrontare grandi squadre". Quale squadra ti piacerebbe affrontare agli ottavi? "Sono tutte squadre abituate a giocare la Champions con continuità. Questa è la Champions. Dagli ottavi in poi si affrontano grandi club. Sappiamo che sarà difficile, ma dobbiamo sempre fare il nostro gioco". A che punto è il tuo rinnovo con la Lazio? "Non ho deciso. Abbiamo parlato per trovare un accordo ma ancora non l'abbiamo trovato. È un momento importante per il club e la mia testa è solo sul campo. Vedremo che succederà". Come hai preso la retrocessione del Santos? “Come tutti i tifosi sono devastato. Sapevamo che era difficile e che bisognava lottare fino alla fine. C’è tanta tristezza, ma bisogna stare uniti per risalire il prima possibile". Ti piacerebbe tornare al Santos? "Sicuramente. È una squadra che mi ha dato tanto. Mi piacerebbe un giorno tornare lì per aiutare il Santos".

Casale: “Contro tutto e tutti” - FOTO
Conference League, la Fiorentina pareggia e passa agli ottavi come prima classificata
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi