Un milione per il prestito, otto-nove per il riscatto a fine stagione. La Lazio avanza con decisione su Casale, 23enne difensore centrale e terzino dell’Hellas Verona. I contatti tra i due presidenti, Lotito e Setti, stanno andando avanti da giorni e si sono intensificati nelle ultime ore. Il buon rapporto tra loro - vedesi anche la trattativa per Zaccagni in estate - sta rendendo più semplice l’operazione per portare a Roma Casale, che piace anche a Milan e Napoli. Il Verona nel frattempo ha ufficializzato Restos, difensore centrale e destro proprio come l’italiano in orbita biancoceleste: può essere un caso o forse no.

La sensazione è che la Lazio chiuderà l’acquisto nel weekend, solo dopo aver sistemato tutti gli esuberi che bloccano il mercato in entrata. Dubbi ce ne sono pochi, Sarri ha chiesto Casale (non avrebbe voluto Kamenovic, che invece verrà tesserato al posto di Vavro) e il presidente Lotito - che oggi potrebbe incontrarsi con il tecnico - vuole accontentarlo.

Intanto nella giornata odierna a Formello, oltre alla seduta quotidiana d’allenamento, i giocatori potranno partecipare a un corso BLSD per capire come intervenire in caso di arresto cardiaco con le manovre di rianimazione cardiopolmonari. Al progetto, voluto dal professor Pulcini, prenderanno parte come formatori medici, infermieri ed istruttori accreditati Ares 118 ed AHA con l’utilizzo di manichini digitali di nuova generazione QCPR. TuttoMercatoWeb/Riccardo Caponetti

Rivivi l'ultima puntata stagionale di FootballCrazy, programma condotto da Elisa Di Iorio e dedicato a Pino Wilson. In studio Giancarlo Oddi e James Wilson
La Repubblica | Lotito-Sarri: il vertice. In arrivo Casale e rinnovo
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi