LazioPress.it
LazioPress.it

Ore di riflessione a Formello con un nuovo incontro in corso tra il Ds Fabiani e il tecnico della Lazio Igor Tudor. La società biancoceleste e l'allenatore si sono incontrati anche nella serata di ieri per definire il futuro, ma ancora non è stata ritrovata una soluzione definitiva. 

In merito, l'ex Lazio Bruno Giordano si è espresso sulle frequenze di Radiosei.

Queste le sue parole:

"A noi sembra strano che Tudor parli con la dirigenza e che abbia colloqui fitti come se fosse una tragedia. E’ questa città che amplifica tutto. Sicuramente staranno parlando di mercato e di come disegnare la Lazio del futuro. Siamo noi che fantastichiamo troppo".

"La Lazio ha cose da risolvere esattamente come le altre squadre, né più né meno. Tutto questo allarmismo non lo condivido: se succederà ne parleremo. E’ un semplice incontro tra allenatore e dirigenza per parlare del futuro prossimo della rosa della Lazio".

"Quello che sta succedendo a Tudor potrebbe succedere astrattamente anche a Conte che sta andando al Napoli. Magari De Laurentiis gli ha promesso mari e monti e poi non gli prende quelli che gli aveva detto e magari Conte si arrabbia e saluta. Quando si cambia, c’è sempre il rischio di divergenze di vedute sul futuro".

"Per quanto riguarda l’attacco della Lazio è che certamente arriverà una punta. Poi vedremo se rimarranno Immobile e Castellanos. Se dovessero chiedere una cessione, il numero complessivo degli attaccanti sarà comunque tre per me".

Tudor-Lazio, terminato l'incontro a Formello con Fabiani
Lazio-Tudor già ai titoli di coda? I bookie puntano su un Pioli 2.0, per il calciomercato in quota vive le opzioni Gosens e Simeone
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi