Al Wanda Metropolitano non c'è scampo. L'Atletico raggiunge la 20esima vittoria consecutiva in casa, dove ormai non perde dall'8 gennaio. La Lazio diventa piccola e preferisce godersi un meritato secondo posto. Preoccupano, però, le solite amnesie e occasioni sciupate per fare gol. Anche quando si riesce a difendere il risultato, non c'è nessuno che può ribaltarla.

L'Altetico segna subito al sesto minuto, dopo che Lino ha rubato palla a Guendouzi e poi, su una respinta mogia di Marusic, Griezmann è riuscito a piazzarla all'angolino. La Lazio si accende un istante nel primo tempo, ma Immobile spreca un assist di Luis Alberto. In seguito c'è stato anche il raddoppio degli spagnoli col colpo di testa di Hermoso, annullato poi per fuorigioco attivo di Lino.

Nel secondo tempo l'Atletico mette a segno il raddoppio con Lino e in seguito ha finto di nuovo di concedere spazi all'avversario, quando in realtà ha sempre avuto tutto sotto controllo. L'entrata di Felipe Anderson, Lazzari, Kamada, Castellanos e Pellegrini ha sbilanciato la Lazio in attacco, ma non c'è stato comunque un accenno di risveglio.

Il Messaggero
CHAMPIONS LEAGUE | Il quadro completo delle 16 qualificate: le possibili avversarie della Lazio agli Ottavi
Il Tempo | Chiusura parziale della curva Nord: pena sospesa
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi