Il capitano della Primavera biancoceleste, Fabio Ruggeri, è stato intervistato ai microfoni di Rai "Gen Z". Nel corso dell'intervista sono stati toccati tanti temi dai più personali a quelli più prettamente calcistici. Ecco le parole del capitano della Lazio Primavera.

Curva Nord

Le parole di Ruggeri

“Essere in tv, rappresentare questo stemma in una trasmissione così importante. Mi rende orgoglioso. Essere il capitano della Primavera della Lazio è una responsabilità importante, dopo tanti anni ricoprire un ruolo così importante è una bella cosa per me. Il coronamento di tanti sacrifici. 

Sono un ragazzo molto semplice, non come quelli che mettono molte storie su Instagram. Sono abbastanza riservato. Pubblico qualche video riguardo lo sport, o risultati di gare, la mia vita privata quasi mai. 

Sono un ragazzo molto determinato, testardo, quindi se voglio una cosa cerco di prenderla e questo è il mio risultato più grande. 

La mattina frequento l’Università Online, il pomeriggio mi alleno, poi un po’ di relax a casa e si ricomincia. Gli allenamenti dipendono dal martedì al giovedì sono intensi, poi il venerdì di solito sono giornate di scarico e sono più leggere.

Sono fidanzato da quattro anni. Ho ghostato qualcuna e sono stato ghostato da qualcuna. 

Un sogno?

A livello professionale spero di arrivare in prima squadra, esordire è un sogno che mi porto fin da bambino. Sotto l’aspetto personale continuare con gli studi".

Il weekend delle giovanili della Lazio: due derby in vista
37° SERIE A | LIVE INTER-LAZIO
  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 

 

Powered by Slyvi